Category Archives: Associati

Marletta Giovanni

CURRICULUM VITAE

 

1 – CV and scientific activities

 

PERSONAL

Giovanni MARLETTA was born in Augusta (Siracusa – Italy), 08/06/1953. Married, 1 daughter.

 

EDUCATION AND ACADEMIC APPOINTMENTS

– “Laurea” in Chemistry at University of Catania, “summa cum laude” 1980.

– September 1980-February 1984: Research Fellow at University of Catania, Department of Chemistry, Laboratory of Physical Chemistry of Surfaces and Interfaces.

– February 1984- October 1992: Assistant Professor of Physical Chemistry at University of Catania, Faculty of Math., Phys. and Nat. Sciences, Department of Chemistry

– November 1992- October 1994, Associate Professor of Physical Chemistry at University of Calabria (Cosenza), Faculty of Math., Phys. and Nat. Sciences, Dept. of Chemistry.

– November 1994 – October 1996, Full Professor of Physical Chemistry at University of Basilicata (Potenza), Faculty of Math. Phys. and Nat. Sciences, Dept. of Chemistry.

– November 1996 – present, Full Professor of Physical Chemistry at University of Catania, Faculty of Math. Phys. and Nat. Sciences, Dept. of Chemistry.

 

OTHER ACADEMIC DUTIES

– 1991- 1994, Lecturer of Physical Chemistry at University of Messina, Faculty of Math., Phys. and Nat. Sciences.

– 1994 – 1996 Lecturer of Physical Chemistry at University of Catania, Faculty of Math., Phys. and Nat. Sciences.

– 1996 – 2001, President of the Bachelor Course in Materials Science, Faculty of Math. Phys. and Nat. Sciences, University of Catania.

– 2005 – 2008, Coordinator of the XX cycle of Doctorate Course in Chemical Sciences at University of Catania.

– 2006 – 2009, Coordinator of the XXI cycle of Doctorate Course in Chemical Sciences at University of Catania.

– 2007 – 2010, President of the Bachelor (three-years) and Masters (two-years) of Science in Chemistry and Industrial Chemistry, Faculty of Math. Phys. and Nat. Sciences, University of Catania.

– 2012 – present, President of the Master of Science in Chemistry of Materials, University of Catania.

 

RESEARCH INTERESTS AND RESULTS

The overall research activity of G.Marletta in a temporal succession has involved the fields of

  1. 1) Nanotechnology, molecular surfaces and thin films (1999 – present).
  2. 2) Interaction of biological systems with synthetic surfaces (1996 – present).
  3. 3) Radiation-Matter Interactions (keV-MeV ions in polymers) (1981 – 2002).

The main achievements of the research activity of G.Marletta can be summarized as follows:

The scientific activity has been reported in 188 papers published in International Journals, more than 85 Invited Lectures at International Conferences and Schools and about 250 oral and poster presentations in International Conferences (separate lists available). Furthermore, G.Marletta has also lectured along the years in many Academic and Industrial Institutions in many Countries, including USA, Germany, France, UK, Japan, Spain, Sweden, Belgium, Hungary, Brasil, China, India, Mexico, Canada and Italy. Among the others, one may quote Seminars at T.J.Watson Research Center of IBM (Yorktown Heights, N.Y., USA); Bell Laboratories (Murray Hill, N.J., USA); University of Quebec, (Quebec City, Canada); CIRIL-CEA at Grand Accelerateur d’Ions Lourds (Ganil, Caen, France); GSI (Darmstadt, Germany); Toyota Research Laboratory (Nagoya, Japan); INSA (Lyon, France); Institute for Material Science (Friedrich-Schiller-Universitat, Jena, Germany); Université du Maine (Le Mans, France); University of Muenster (Muenster, Germany); Université de Reims-Champagne (Reims, France); Université de Cergy-Pontoise (Paris, France), etc… (Invitation to Italian academic institutions are not reported here).

G.Marletta has coedited 11 Proceedings volumes on topics including Materials for Photonics, Ion Beam effects in Materials, Current Trends in Nanotechnology, Biofunctional Surfaces, etc…

Bibliometry in short:

SCOPUS:  3100 citations

SCOPUS H-index: 29

 

RESEARCH and ACADEMIC BODIES MANAGEMENT

  1. – 1984 – 1990 – Member of the Consulting Committee for Research Funding in Chemistry of the Univ. of Catania.
  2. – 1988 – 1994 – Member of the National Committee for Chemical Sciences of the Italian National Council of Research (C.N.R.).
  3. – 1990 – 1997, Member of the Administration Board of the Consortium for the Development of Research in Optoelectronics (OPTEL InP).
  4. – 1992 – 2000, Member of the Board of Directors of the Division of Physical Chemistry of the Italian Society of Chemistry (S.C.I.) (three full mandates).
  5. – 1992 – 2002, Director of the Laboratory of Surfaces and Interfaces (SUPERLAB) of the Consortium Catania Ricerche (University of Catania, ST Microelectronics, SIFI SpA, etc…)..
  6. – 1996 – 2001 – Member of the Board of Directors of the Italian Targeted Project on “Special Materials for Advanced Technologies II” as Coordinator of the Sub-project on “Materials and Processes for Electronic, Optical and Electrochemical Applications”.
  7. – 1998 – 2001 – Director of the Section of National Institute of Science and Technology of Materials (INSTM) at University of Catania (3 years term).
  8. – 1999 – Member of the Board of Delegates of the European Materials Research Society (E-MRS).
  9. – 1999 – present – Member of the Executive Committee of the European Materials Research Society (E-MRS).
  10. – 1999 – 2000 – Vice-President of the European Materials Research Society (E-MRS) (years 1999-2000).
  11. 2000 – 2003 – President of the European Materials Research Society (E-MRS).
  12. – 2002 – present – Promoter and Coordinator of the Laboratory for Molecular Surfaces and Nanotechnology (LAMSUN), University of Catania.
  13. – 2001 – 2006 – Member of the Administration Board of the Consortium for the Development of Research in Optoelectronics (OPTEL InP).
  14. 2002 – 2006 – Director of of the Italian Targeted Project on “Special Materials for Advanced Technologies II”, National Council of Research (CNR, Rome).
  15. 2002 – 2006 – Member of the Expert Advisory Group of EU Commission for the 6th Framework Plan – Priority topic 3 “Nanotechnology, Knowledge-based materials, Innovative Processes” (four-year term).
  16. – 2003 – 2005 – Member of the Peer Review Panel of the Engineering Physical Sciences Research Council (EPSRC), UK (three-year term).
  17. – 2003 – Member of the Review Panel for the NEST Program (IST priority, 6th FP).
  18. 2004 – present – Fellow of the Royal Society of Chemistry (RSC, UK).
  19. 2006 – present – President of the National Interuniversity Consortium for the Study of Large Interface Systems (CSGI) (Firenze, Italy).
  20. – 2007 – 2014 – Delegate of the University of Catania for the District of Microsystem and Nanotechnologies.
  21. – 2008 – Member of the Panel on “New Trends in Irradiation of Materials”, International Atomic Energy Agency (IAEA), Wien (Austria).
  22. 2008- present – Member of the Senate of European Materials Research Society (EMRS).
  23. 2008 – present – President of the “Sicilian District of Micro- and Nanosystem” (Public Company involving University of Catania, University of Palermo, University of Messina, CNR, INAF, Sicilian Regional Government, ST-Microelectronics SpA, SIFI SpA, 11 further PMI).
  24. – 2010 – Member of the Panel on “The role of radiation techniques in Nanoscience and Nanotechnology”, International Atomic Energy Agency (IAEA), Wien (Austria).
  25. – 2016 – 2018, Member of the Board of Directors of the Division of Physical Chemistry of the Italian Society of Chemistry (S.C.I.).
  26. – 2018-2021 – Italian Delegate in the Board of Directors of Physical Chemistry Division of the European Association for Chemical and Molecular Sciences (EuCheMS).

 

MEMBERSHIP OF SCIENTIFIC COMMITTEES (RESEARCH INSTITUTIONS)

International Research Bodies

  1.  December 1991- December 1997 – Member of European Committee for COST-Chemistry, D-5 Action: “Surface and Interface Chemistry”
  2.  1992 – 1993 – Advisory Committee for the E-MRS European network on “Surface Engineering”
  3.  1995 – 2000 – Member of the Scientific Committee of the French National Facility “Grand Accelerateur d’Ions Lourds” (GANIL), Section of “Physique des Ions Rapids”, Caen, France.
  4.  1996 – Member of the Scientific Committee of the Ion Beam Facility of Strasbourg (CNRS) “Laboratoire PHASE”, Strasbourg, France.
  5.  1997 – 1998 – Scientific Committee of the Laboratoire SRSIM-CEA, Saclay (France)
  6.  1999 – 2000 – Scientific Committee of the Laboratoire LSI-CNRS, Palaiseau (France)
  7.  2002- 2006 – Member of the Expert Advisory Group of EU Commission for the 6th Framework Plan – Priority topic 3 “Nanotechnology, Knowledge-based materials, Innovative Processes” (four-year term), Bruxelles, Belgium.
  8.  2003 – 2005 – Member of the Peer Review Panel for the Engineering and Physical Sciences Research Council (EPSRC), London, UK.
  9.  Member of the « IUMRS Commission on Membership Affairs » 2016.

 

Referee activity for International Institutions

 

  1.  2001 – Evaluation of projects for the Programme MELARI-NID (IST Program, 5th FP) – European Union, Bruxelles, Belgium.
  2.  2001 – Evaluation of SONS Projects, European Science Foundation, Strasbourg, France.
  3.  2003 – Israel Foundation of projects on “Interaction Radiation-Matter”.
  4.  2004 – Peer Reviewer for the European Young Investigator Award Programme (EURYI), CNR/ESF, Rome, Italy.
  5.  2005 – Evaluation of STREPs, CAs and SSA Research Projects for IST-FET Open Programme, VIth FP, EU, Bruxelles, Belgium.
  6.  2007 – Evaluation of Projects for Programme « ECHO – Chemistry in Relation to Physics and Material Sciences 2007”, Netherlands Organisation for Scientific Research (NWO), Amsterdam, The Netherlands.
  7.  2007 – Evaluation of Projects for the BLANC Programme, section of « Physique », Agence Nationale de la Récherche, Paris, France.
  8.  2008 – Evaluation of projects for the Research Council for Natural Science and Engineering/hemistry, Suomi Akademia, Helsinki, Finland.
  9.  2009 – Evaluation of projects for the Section of “Interdisciplinary Research at GANIL” (GANIL), Caen, France.
  10.  2009 – Evaluation Panel for the “Center for Interdisciplinary Discovery via Engineered Nanofabrication” (CIDEN), Alabama University, Huntsville, USA.
  11.  2006, 2008 – 2012 – Referee for the evaluation of research projects presented under the Vigoni Program, (Ateneo Italo-Tedesco), Trento.
  12.  2010 – 2011 – Evaluation of projects for the Section of “Physique de la Matière Condensée”, of the French National Facility “Grand Accelerateur d’Ions Lourds” (GANIL), Caen, France.
  13.  2011 – Evaluation of projects for the Programme “EQUIPEX – Equipment of excellence”, Agence Nationale de la Récherche, Paris, France.
  14.  2012- Evaluation of 2013 projects for the “Réseau National d’accélérateurs pour les Etudes de Matériaux sous Irradiation” (EMIR Framework), Caen, France.
  15.  2014 – Evaluation Panel for Italian Ministry of University and Research (MIUR) for the national Programme “Future in Research”, MIUR, Roma, Italy.
  16.  2015 – Evaluation of Research Program for Netherlands Organisation for Scientific Research (NWO), Amsterdam, The Netherlands.

 

Membership of Scientific Committees and reviewing activity for Italian Research Bodies and Projects

 

  1.  1990 – 1995 – Scientific Committee of the “Istituto di Spettroscopia Molecolare” (ISM), C.N.R., Bologna.
  2.  1990 – 2000 – Scientific Committee of the “Istituto di Chimica dei Materiali” (ICMAT), C.N.R., (Roma).
  3.  1993 – 2000 – Advisory Scientific Committee of the “Consorzio Catania Ricerche” – Catania.
  4.  1994 – 2001 – Scientific Committee of the “Centro per la Chimica dei Plasmi” (CCP), C.N.R., Bari.
  5.  1994 – National Committee for the Feasibility of the National Targeted Program of C.N.R. on “Special Materials for Innovative Technologies II”.
  6.  1995 – 1999 – National Committee of CNR for Sincrotron Radiation.
  7.  1995 – 1998 – Member of the Advisory Scientific Committee for the Scientific and Technological Park of Calabria (CalPark).
  8.  1997 – 2002 – Scientific Committee of the “Istituto per la Chimica e Tecnologia dei Materiali Polimerici” (ITMP), C.N.R., Catania.
  9.  2002 – 2007 – Scientific Committee of the “Istituto per i Processi Chimico-Fisici” (IPCF), C.N.R., Pisa .
  10.  2003 – 2007 – Scientific Committee of the “Istituto per i Compositi Polimerici e Biomateriali”, C.N.R., Napoli.
  11.  2004 – Evaluation Panel of the Department of Chemistry, University of Siena, Siena.
  12.  2009 – Evaluation of projects for the Programme “Bando team 2009 – Incoming”, Provincia autonoma di Trento, Trento.
  13.  2010 – Evaluation of POR-FESR 2007 – 2013 Research Projects from SME and research institutions in Veneto for Veneto Innovazione S.p.A. (Regional Agency for the innovation diffusion for SME in Veneto).
  14.  2011 – Evaluation of Industrial Research Projects for the “Provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige”, Bolzano.
  15.  2010-2012 – Reviewing Scientific Panel for the “Laboratorio di ricerca per la Nanofabbricazione e i Nanodispositivi basati su nanolitografia” (LaNN) of Veneto Nanotech – Committed by the “Fondazione Cassa di Risparmio di Rovigo e Padova”, Padova.
  16.  G.Marletta has also performed referee activity on behalf of MIUR, for several Italian Research Programmes (PRIN, FIRB Giovani, etc…).

 

EDITORIAL BOARDS

  1. – 2002 – today – Member of the Editorial Board of “Journal Applied Biomaterials and Biomechanics” (Switzerland)
  2. – 2003 – 2005 – Member of the Editorial Board of “Journal of Physical Chemistry and Chemical Physics” (three-year term, Royal Society of Chemistry, UK,)
  3. – 2004 – 2006 – Member of the Editorial Board of “Journal of Applied Physics/Applied Physics Letters” (American Physical Society, USA)
  4. – 2006 – 2008 – Member of the Editorial Advisory Board of “Journal of Adhesion Science and Technology” (VSH, The Netherland)
  5. – 2006 – 2009 – Member of the Editorial Advisory Board of “Journal of Physical Chemistry and Chemical Physics” (three-year term, Royal Society of Chemistry, UK)
  6. – 2009 – today – Member of the Editorial Board of “Advanced Biomaterials” (Wiley VCH, Germany)

 

CHAIRMAN OF CONGRESSES, SCHOOLS, SYMPOSIA AND WORKSHOPS

 

Between 2000 and 2018, G.M. has been Chairman or Co-Chairman of more than 30 national and International Conferences and Workshops, including about 15 Symposia of European Materials Research Society (EMRS), EU Meetings as MELARI NID, the International Conference on Swift heavy Ions in Matter (SHIM 2002); 1st Brasilian MRS Meeting 2002, Chairman of the Symposium A on “Current Trends in Nanotechnology and Nanostructured Materials”, Rio de Janeiro (Brasil), July 8-12, 2002 (Co-chairmen: A.King, G. Solorzano); 2nd Brasilian MRS Meeting 2003, Chairman of the Symposium A on “Current Trends in Nanotechnology and Nanostructured Materials”, Rio de Janeiro (Brasil) and 3rd Brasilian MRS Meeting 2004, Chairman of the Symposium A on “Current Trends in Nanotechnology and Nanostructured Materials”, ESF-EMBO Conference on “Biological Surfaces and Interfaces”, 11th International Conference on Advanced Materials and 7th Brasilian-MRS Meeting 2009, Symposium on “Functional materials for organic electronics and nanotechnology”, E-MRS/ICAM Joint Meeting 2010, Chairman of the Conference, MRS Spring Meeting 2011, Chairman of Symposium II on “Ion Beams – New applications from mesoscale to nanoscale”, San Francisco (USA) E-MRS/IUMRS Joint Meeting 2011, Chairman of the Conference, Nice (France), etc…

 

MEMBERSHIP of SCIENTIFIC COMMITTEES OF CONFERENCES

 

  1.  EURESCO Conference on “Biological Surfaces and Interfaces” (2001 – 2010).
  2.  European Materials Research Society (E-MRS ) ( 2000 – present ).
  3.  International Conference on Radiation Effects in Insulators (REI) (1997 – 2013).
  4.  International Conference on “Swift Heavy Ions in Matter” (SHIM) (1995 – 2009).
  5.  International Conference on Ionizing Radiation on Polymers (IRAP) (1994 – 2012).
  6.  International Conference on Surface Modification of Materials by Ion Beams (SMMIB) (2013- present)
  7.  The European Meeting of Vacuum Coaters (1994-2004).
  8.  Italian Congress of Physical Chemistry (1993-2002).
  9.  Italian Conference on Nanotechnology (2000 – 2006)

 

INTERNATIONAL and NATIONAL PROJECTS

G.M. has been involved either as Principal Investigator or Research Partner and Contractor in several European and Italian national Projects, including COMETT I and II, several BRITE-EURAM projects, Copernicus Projects, CRAFT projects, RTN Marie Curie (on “Threaded Molecular Wires as Supramolecularly engineered multifunctional materials (THREADMILL)”), European Project for Integrated Infrastructure Initiative Programme on “Ion Technology and Spectroscopy at Low Energy Ion Beam Facilities (ITS-LEIF)”, and several PRIN (from 2001 until 2012), FIRB (2001-2016), PON (Projects Micro and nanosystems, 2012-2017).

 

2 – RECENT PUBLICATIONS (Last 5 years)

 

MoS2 nanosheets via electrochemical lithium-ion intercalation under ambient conditions” by M.El Garah, S.Bertolazzi, S.Ippolito, M.Eredia, I.Janica, G.Melinte, O.Ersen,G.Marletta, A.Ciesielski and P.Samorì; FlatChem 9 (2018) 33-39 – DOI: 10.1016/j.flatc.2018.06.001

“Biomimetic Protein-Harpooning Surfaces” by G.M.L.Messina, C.Bonaccorso, A.Rapisarda, B.Castroflorio, D.Sciotto and G.Marletta; MRS Comm. 8 (2018) 241-247 – DOI: 10.1557/mrc.2018.54.

“Orienting Proteins by Nanostructured Surfaces: Evidences of a Curvature-Driven Geometrical Resonance” by G.M.L. Messina, G.Bocchinfuso, N.Giamblanco, C.Mazzuca, A.Palleschi, and G.Marletta; Nanoscale 10 (2018) 7544-7555; DOI: 10.1039/C8NR00037A.

“Surface-driven First-step Events of Nanoscale Self-assembly for Molecular Peptide Fibers: An Experimental and Theoretical Study” by G.Forte, G.M.L.Messina, A.Zamuner, M.Dettin, A.Grassi and G.Marletta; Coll.Surf. B, Biointerf. ; 168 (2018) 148-155 – DOI: 10.1016/j.colsurfb.2018.01.016.

“Multi-bit chemical messenger for long-range molecular communication in bioenvironment” by N.Tuccitto, G.Li Destri, G.M.L. Messina and G.Marletta; J.Phys.Chem.Letters, 8 (2017) 3861–3866; DOI: 10.1021/acs.jpclett.7b01713

”Ionic strength-controlled hybridization of KRAS single-nucleotides: A Surface Plasmon Resonance study” by N. Giamblanco, S. Conoci, S.Petralia, C.Messineo and G. Marletta; Coll.Surf.B 158 (2017) 41-46; doi:10.1016/j.colsurfb.2017.06.021.

“Specific and selective probes for Staphylococcus aureus from phage-displayed random peptide libraries” by Laura M. De Plano, Santina Carnazza, Grazia M.L. Messina , Giovanni Marletta and Salvatore P.P.Guglielmino; Colloids and Surfaces B, 157 (2017) 473-480; doi: 10.1016/j.colsurfb.2017.05.081 .

“Probing the cleaning action of nanostructured fluids on polymeric coatings: a QCM-D study” by Martina Raudino, Nicoletta Giamblanco, Costanza Montisa, Debora Berti, Giovanni Marletta, Piero Baglioni; Langmuir 33 (2017) 5675-5684, DOI: 10.1021/acs.langmuir. 7b00968.

“Serum Protein Resistant Behavior of Multisite-bound Poly(ethylene glycol) chains onto iron oxide surfaces” by N.Giamblanco, G.Marletta, A.Graillot, N.Bia, C.Loubat, J.-F. Berret; ACS Omega 2 (2017) 1309-1320, DOI:10.1021/acsomega. 7b00007.

“Localized Surface Plasmon Resonance Study of Single Base Mutation Effect on Competitive DNA Strands Hybridization” by N.Giamblanco, A.Rapisarda and G.Marletta; J.Colloids and Interf. Sci., 487 (2017) 141-178; doi.org/10.1016/j.jcis. 2016.10.026

“Surface patterning: self-organization at the molecular level” by G.Zhavnerko and G.Marletta, Encyclopedia of Surface and Colloid Science (3rd Edition) (2016), 10, 7087-7100. Publisher: CRC Press, Boca Raton, USA; ISBN: 978-1-4665-9045-8.

“Memory-Driven Order-Disorder Transition of 3D-Supramolecular Architecture Based on Calix[5]arene and Porphyrin Derivatives” by Nunzio Tuccitto, Giuseppe Trusso Sfrazzetto, Chiara M. A. Gangemi, Francesco P. Ballistreri, Rosa Maria Toscano, Gaetano A. Tomaselli, Andrea Pappalardo and Giovanni Marletta; Chem.Comm.; 52 (2016) 11681-11684, DOI: 10.1039/C6CC06675E.

“Selective Protein Trapping within Hybrid Nanowells” by Grazia Maria Lucia Messina, Cristiana Passiu, Antonella Rossi and Giovanni Marletta; Nanoscale 8 (2016) 16511-16519.

“Design of decorated self-assembling peptide hydrogels as architecture for mesenchymal stem cells” by Zamuner A., Cavo M., Scaglione S., Dettin M., G.M.L. Messina and G.Marletta; 2D Materials 9 (2016) Article number 727.

“Tuning the Composition of Alloy Nanoparticles Through Laser Mixing: The Role of Surface Plasmon Resonance” by Messina, Gabriele; Sinatra, Marco; Bonanni, Valentina; Brescia, Rosaria; Alabastri, Alessandro; Pineider, Francesco; Campo, Giulio; Sangregorio, Claudio; Li Destri, Giovanni; Sfuncia, Gianfranco; Marletta, Giovanni; Condorelli, Marcello; Proietti Zaccaria, Remo; De Angelis, Francesco; Compagnini, Giuseppe; J.Phys.Chem. C 120 (2016) 12810-12818; DOI: http://dx.doi.org/ 10.1021/ acs.jpcc.6b01465 .

“Preparation and Enhanced Conducting Properties of Open Networks of Poly(3-hexylthiophene) /Carbon Nanotubes Hybrids” by G.Sfuncia, N.Tuccitto and G.Marletta; RSC Advances 6 (2016) 51485-51492; DOI: 10.1039/c6ra09592e.

“Design of lipidic platforms anchored within nanometric cavities by peptide hooks” by G.M.L. Messina, M. De Zotti, R. Lettieri, E. Gatto, M. Venanzi, F. Formaggio, C. Toniolo and G. Marletta; RSC Advances 6 (2016) 46984-46993; DOI: 10.1039/c6ra06054d.

“Supramolecular Polymer Networks Based on Calix[5]arene Chained Poly(p-phenyleneethynylene) and C60 Fulleropyrrolidine” by Aurore Fraix, Vanna Torrisi, Giovanni Marletta, Salvatore Sortino, Placido G. Mineo, Gaetano A. Tomaselli, Francesco P. Ballistreri, Giuseppe Trusso Sfrazzetto and Andrea Pappalardo; Supramol. Chem. 28 (2016) 485-492; DOI: 10.1080/10610278.2015.1122788.

“Phase selective route to the V-O film formation: a systematic MOCVD study on the effects of deposition temperature on structure and morphology” by Federico Spanò, Roberta G. Toro, Grazia M. L. Messina, Giovanni Marletta and Graziella Malandrino; Chem. Vap. Deposition 21 (2015) 319-326; DOI:10.1002/cvde.201507186.

“Emerging interface dipole versus screening effect in copolymer/metal nano-layered systems” by Vanna Torrisi, Francesco Ruffino, Andrea Liscio, Maria G Grimaldi, Giovanni Marletta, Appl.Surf.Sci. 359 (2015) 637-642.

“Chelating Surfaces for Native State Protein Patterning: the Human Serum Albumin Case” by N.Giamblanco, N.Tuccitto, G.Zappalà, G.Sfuncia, A.Licciardello, G.Marletta; ACS Appl.Mater.Interf. 7 (2015) 23353-23363. DOI:10.1021/acsami.5b08217

“Elecrospun Scaffolds for Osteoblast Cells: Peptide-Induced Concentration-Dependent Improvements of Polycaprolactone” by Monica Dettin, Annj Zamuner, Martina Roso, Antonio Gloria, Giovanna Iucci, Grazia M.L. Messina, Ugo D’Amora, Giovanni Marletta, Michele Modesti, Ignazio Castagliuolo, Paola Brun; PlosOne 10 (2015) e0137505 – DOI: 10.1371/journal.pone.0137505

“Characterization of Wet Powder-Sprayed Zirconia/Calcium Phosphate Coating for Dental Implants” by Pardun, K ; Treccani, L ; Volkmann, E ; Li Destri, G ; Marletta, G ; Streckbein, P ; Heiss, C; Rezwan, K ; Clin. Impl.Dent.Relat.Res.; 17 (2015) 186-198 – DOI: 10.1111/cid.12071.

“Single-step Label-free Hepatitis B virus Detection by Piezoelectric Biosensor” by Nicoletta Giamblanco, Sabrina Conoci, Dario Russo and Giovanni Marletta; RSC Advances 5 (2015) 38152-38158, DOI:10.1039/C5RA03467A.

“Mixed zirconia calcium phosphate coatings for zirconia dental implants: Tailoring coating stability and bioactivity potential” by Karoline Pardun, Laura Treccani, Eike Volkmann, Philipp Streckbein, Christian Heiss, Giovanni Li Destri, Giovanni Marletta and Kurosch Rezwan; Mater. Sci. Engin. C, 48 (2015) 337-346.

“Enzyme-assisted calcium phosphate biomineralisation on an inert alumina surface” by Dr. Laura Treccani, Alieh Aminian; Karoline Pardun; Eike Volkmann; Giovanni Li Destri; Giovanni Marletta; Kurosch Rezwan; Acta Biomat. (2015), 13, 335-343.

“Schottky barrier height tuning by Hybrid organic-inorganic multilayers” by V. Torrisi, M. A. Squillaci, F. Ruffino, I. Crupi, M.G. Grimaldi and G. Marletta; MRS Proceedings , Volume 1660 (2014) 396/1-396/6; DOI: 10.1557/opl.2014.396.

“Impact of selective fibronectin nanoconfinement on human dental pulp stem cells” by Ayşe Karakeçili, Grazia M.L. Messina, Merve Çapkın Yurtsever, Menemşe Gümüşderelioğlu, Giovanni Marletta; Coll.Surf.B 123 (2014) 39-48.

“Preventing corona effects: multi-phosphonic acid poly(ethylene glycol) copolymers for stable stealth iron oxide nanoparticles” by Torrisi, V.; Graillot, A.; Vitorazi, L.; Crouzet, Q.; Marletta, G.; Loubat, C.; Berret, J.-F.; Biomacromol., 15 (2014) 3171-3179.

“Driving h-osteoblast adhesion and proliferation on titania: peptide hydrogels decorated with growth factors and adhesive conjugates” by Dettin M., Zamuner A., Iucci G., Messina G.M.L., Battocchio C., Picariello G., Gallina G., Marletta G., Castagliuolo I., Brun P.; J.Pept. Sci 20 (2014) 585-594.

“Structure-rheology relationship in weakly amphiphilic block-copolymer Langmuir monolayers” by G.Li Destri, F.Miano and G.Marletta; Langmuir, 30 (2014) 3345-3353, DOI: 10.1021/la4043777

Micro-patterned nanoscale Au films on PMMA: fabrication and effect of PMMA dewetting on Au patterning“, by F.Ruffino, V. Torrisi, G. Marletta and M.G.Grimaldi; Journal of Material Science: Materials in Electronics, 25 (2014) 1138-1147.

Polymer/metal hybrid multilayers modified Schottky devicesby V.Torrisi, F. Ruffino, G.Isgrò, I. Crupi, G. Li Destri, M.G. Grimaldi, G. Marletta; Appl.Phys.Lett.,103 (2013) 193117/1-193117/5; doi: 10.1063/1.4829532

“Enhanced Crystallinity and Film Retention of Poly(3-hexylthiophene) Thin-Films for Efficient Organic Solar Cells by use of Preformed Nanofibers in Solution” by Nico Seidler, Giovanni Mattia Lazzerini, Giovanni Li Destri, Giovanni Marletta, and Franco Cacialli; J. Mater. Chem. C, 2013, 1 (46), 7748 – 7757.

“Hyaluronan-based Pericellular Matrix: Substrate Electrostatic Charges and Early Cell Adhesion Events” by C. Fotìa, G.Ciapetti, G.M.L. Messina, G.Marletta, N.Baldini; European Cells and Materials; 26 (2013) 133-149.

“Tensile properties, thermal and morphological analysis of thermoplastic polyurethane films reinforced with multiwalled carbon nanotubes” by P. Russo, D. Acierno, G. Marletta, G. Li Destri; European Polymer Journal (2013) 10.1016/j.eurpolymj.2013.07.021.

“Laminin Adsorption on Nanostructures: Switching the Molecular Orientation by Local Curvature Changes” by N.Giamblanco, E.Martines and G.Marletta; Langmuir 29 (2013) 8335-8342 – DOI: 10.1021/la304644z.

“Novel pH responsive calix[8]arene hydrogelators: self-organization processes at nanometric scale” by T.Mecca, G.M.L. Messina, G.Marletta and F.Cunsolo; Chem. Commun., 49 (2013) 2530-2532

“Cations as Switches of Amyloid-Mediated Membrane Disruption Mechanisms: Calcium and IAPP” by M.M.F. Sciacca, D.Milardi, G.M.L. Messina, G.Marletta, J.R. Brender, A.Ramamoorthy, C.La Rosa, Biophys.J., 104 (2013) 173-184.

“Mechanisms underlying the attachment and spreading of human osteoblasts: From transient interactions to focal adhesions on vitronectin-grafted bioactive surfaces” by P.Brun, M.Scorzeto, S.Vassanelli, I.Castagliuolo, G.Palù, F.Ghezzo, G.M.L.Messina, G.Iucci, V.Battaglia, A.Bagno, G.Polzonetti, G.Marletta, M.Dettin; Acta Biomaterialia 9 (2013) 6105-6115.

 

Pubblicazioni CNR
Download pubblicazioni (pdf)

Saija Rosalba

rsaija_CV_ITA

Pubblicazioni CNR
Download pubblicazioni (pdf)

Patti Francesco

curriculum vitae

ISTRUZIONE

  • Diploma d’istituto tecnico industriale – perito chimico, conseguito all’ITIS Ettore Majorana di Milazzo, con voto 100/100 con lode (luglio 2011);
  • Laurea in Fisica, conseguita all’Università degli studi di Messina, con voto 104/110 (dicembre 2014);
  • Laurea magistrale in Fisica – curriculum Fisica della Materia, conseguita all’Università degli studi di Messina, con voto 110/110 con lode (luglio 2017).
  • Iscrizione al primo anno di dottorato di ricerca in fisica (XXXIII ciclo), presso l’Università di Messina (Ottobre 2017);

ESPERIENZE PROFESSIONALI E FORMATIVE

  • Attività di tirocinio: misurazione di dose per radiation processing, gestione e controllo di un acceleratore lineare, spettroscopia gamma. 45 ore, presso il laboratorio LINAC dell’Università di Messina (2014);
  • Attività di tutorato didattico e attività di laboratorio e supporto alla didattica nell’ambito del Piano Lauree Scientifiche in Fisica, presso l’Università di Messina (Febbraio 2018);
  • Collaborazione alla preparazione della parte scientifica per l’incontro col dott. Ettore Majorana, presso l’ITIS di Milazzo (Febbraio 2018)
  • Partecipazione alla scuola: “Optical Tweezers Summer School”, University of Gothenbourg (Maggio 2018);
  • “Visiting student” nel gruppo del Prof. G. Volpe, University of Gothenbourg. Topics: “modeling of optical forces in liquids and vacuum, modelling of passive and active stochastic systems“ (Giugno – Luglio 2018).

ATTIVITÀ DI RICERCA

L’attività di ricerca è rivolta soprattutto allo studio teorico dell’interazione tra radiazione elettromagnetica e particelle di dimensione nano-micrometrica ed in particolar modo agli aspetti dinamici di questi fenomeni.

ARTICOLI IN PREPARAZIONE

  • F. Patti, R. Saija, P. Denti, G. Pellegrini, P. Biagioni, M. A. Iati, O. M. Marago, “Chiral optical tweezers in the T-matrix formalism”, da sottomettere (2018);
  • P. Polimeno, A. Magazzu, M. A. Iati, F. Patti, R. Saija, C. Degli Esposti Boschi, M. G. Donato, P. G. Gucciardi, P. H. Jones, G. Volpe, O. M. Marago, “Optical tweezers and applications”, sottomesso a J. Quant. Spec. Rad. Trans. (2018).

CONOSCENZE LINGUISTICHE

  • Inglese – ESOL CERTIFICATE, British Institutes, B1 (15 Giugno 2010).

firma

Pubblicazioni CNR
Download pubblicazioni (pdf)

Saitta Antonino Marco

CV_SAITTA

Pubblicazioni CNR
Download pubblicazioni (pdf)

La Torre Giacchino Francesco

CURRICULUM VITAE

GIOACCHINO FRANCESCO LA TORRE, nato a Roma il 04/10/1959

1 – CURRICULUM STUDIORUM E PROFESSIONALE

Il sottoscritto LA TORRE GIOACCHINO FRANCESCO, nato a Roma il 04-10-1959, residente ad AGRIGENTO, Viale della Vittoria 271 bis, CF LTRGCH59R04H501E, è attualmente Professore Ordinario di Archeologia Classica (SSD L-ANT/07) presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina.

Titoli di studio:

  • 1983: Laurea in Lettere, con indirizzo archeologico, conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, con voti 110/110 e lode.
  • 1984: Perfezionamento in Archeologia Classica presso la Scuola Archeologica Italiana di Atene a seguito di superamento di Concorso pubblico per esami;
  • 1992: Diploma di Perfezionamento in Archeologia Classica, conseguito presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, con 70/70 e lode.

Attività professionali e lavorative:

  • 1987-88: dipendente del Consorzio Neapolis per il progetto di catalogazione informatizzata delle pitture e dei pavimenti di Pompei nell’ambito dei Giacimenti Culturali;
  • 1987: vincitore al concorso pubblico nazionale per titoli ed esami per Archeologo presso il Comune di Roma;
  • 1987: vincitore al concorso pubblico nazionale per titoli ed esami per Ispettore Archeologo presso il Ministero per i Beni Culturali ed Ambientali;
  • 1988: in data 8 marzo presa di servizio, in qualità di Ispettore Archeologo, presso la Soprintendenza Archeologica dell’Abruzzo;
  • 1989: in data 1 marzo distacco, in qualità di Ispettore Archeologo, presso la Soprintendenza Archeologica della Calabria, dove presta servizio fino al 31 ottobre 2001.
  • 2001: idoneo alla procedura di valutazione comparativa per Professore Associato per il SSD L-ANT/07 – Archeologia Classica, presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Messina (Decreto del Rettore del 26.10.2001);
  • 2001: il 1 novembre 2001 presa di servizio, in qualità di Professore Associato, SSD L-ANT/07 – Archeologia Classica, presso la Facoltà di Lettere dell’Università degli studi di Messina, e afferisce al Dipartimento di Scienze dell’Antichità, ora Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne, e svolge la sua attività didattica nell’ambito dei Corsi di Laurea triennale in “Beni Culturali” e “Lettere” e nel Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”.
  • 2005: con Decreto del 19 aprile 2005 è Professore Associato confermato nel SSD L-ANT/07 – Archeologia Classica.
  • 2014: dal 1 novembre 2014 è Professore Ordinario nel SSD L-ANT/07 – Archeologia Classica.

 

2 – Attività didattica

Il sottoscritto Prof. Gioacchino Francesco La Torre ha svolto una intensa attività didattica di livello universitario sia prima di accedere ai ruoli dell’Università di Messina nel 2001 (A), che dopo (B), come di seguito elencato:

A) Attività didattica precedente il 2001:

  • 1995: ciclo di lezioni presso la “Scuola diretta a fini speciali per operatori tecnico-scientifici per i beni culturali ed ambientali” di Agrigento dell’Università degli Studi di Palermo;
  • 1996: seminario su “Blanda Julia” presso l’Università degli Studi di Pisa;
  • 1996: seminario su “Greci e indigeni nel Tirreno cosentino” presso la Scuola Normale Superiore di Pisa;
  • 1997: seminario su “Blanda, Laos e Temesa” presso l’Università degli Studi di Messina;
  • AA 1999-2000: incarico di Professore a contratto per un corso integrativo di “Archeologia cristiana” presso la Facoltà di Lettere dell’Università della Calabria;
  • 2000: seminario su “Le genti indigene della Calabria settentrionale tirrenica in età arcaica” presso la Scuola di Specializzazione in Archeologia dell’Università di Catania;
  • AA 2000-2001: incarico di Professore a contratto per l’insegnamento di Archeologia (metodologia della ricerca archeologica), per il Corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali dell’Università di Palermo, sede di Agrigento.

B) Attività didattica successiva all’ingresso nei ruoli dell’Università, il 01/11/2001:

    1. Corsi tenuti:

A partire dall’AA 2001-02 ha tenuto i seguenti corsi di insegnamento:

  • – AA 2001-02: Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 10, 80 ore;
  • – AA 2002-03: Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 10, 80 ore;
  • – AA 2003-04: Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 10, 80 ore;
  • – AA 2004-05: Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 5, ore 30;

  • – AA 2005-06: Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 9, 54 ore;

– Civiltà preclassiche per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 5, ore 30;

  • – AA 2006-07: Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 5, ore 30;

  • – AA 2007-08: Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 9, 54 ore;

– Civiltà preclassiche per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36;

  • – AA 2008-09: Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36;

  • – AA 2009-10: Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia delle Popolazioni indigene dell’Italia antica per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36;

  • – AA 2010-11: Topografia antica per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 6, 36 ore;

– Modulo di Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea triennale in “Operatore dei Beni Culturali”, CFU 3, 18 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Romana per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36;

– Archeologia e Storia dell’Arte Greca per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 3, ore 18;

  • – AA 2011-12: Archeologia e Storia dell’Arte greca per il Corso di Laurea triennale in “Lettere”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Greca per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36;

– Archeologia delle Popolazioni indigene dell’Italia antica per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36;

  • – AA 2012-13: Archeologia e Storia dell’Arte greca per il Corso di Laurea triennale in “Lettere”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Greca per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36;

– Archeologia delle Popolazioni indigene dell’Italia antica per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36;

  • – AA 2013-14: Archeologia e Storia dell’Arte greca per il Corso di Laurea triennale in “Lettere”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Greca per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36;

– Archeologia delle Popolazioni indigene dell’Italia antica per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36.

AA 2014-15:

  • AA 2014-15: Archeologia e Storia dell’Arte greca per il Corso di Laurea triennale in “Lettere”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Greca per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36;

  • AA 2015-16: Archeologia e Storia dell’Arte greca per il Corso di Laurea triennale in “Lettere”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Greca per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36.

  • AA 2016-17: Archeologia e Storia dell’Arte greca per il Corso di Laurea triennale in “Lettere”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Greca per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36.

  • AA 2017-18: Archeologia e Storia dell’Arte greca per il Corso di Laurea triennale in “Lettere”, CFU 9, 54 ore;

– Archeologia e Storia dell’Arte Greca per il Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo”, CFU 6, ore 36.

    1. Commissioni d’esame:

Negli anni 2001-18 è stato Presidente delle Commissioni d’esame delle discipline di cui è stato titolare e Commissario e Supplente in molte altre Commissioni di insegnamenti del SSD L-ANT/07 e di SSD affini.

    1. Attività didattiche integrative sul campo:

Nell’ambito delle attività didattiche e formative dei CdL per Operatore dei Beni Culturali, Lettere e Archeologia del Mediterraneo ha organizzato e diretto annuali stage di scavo, ricognizione territoriale e studio dei materiali nei seguenti siti:

      • Scavo nell’area dell’antica Blanda (Tortora – CS): 2002, 2003, 2004, 2005, 2007;
      • Ricognizioni nel territorio dell’antica Abacaenum (Tripi – Me): 2002, 2003;
      • Scavi e ricognizioni nel territorio di dell’antica Finziade (Licata – AG): 2003, 2004, 2005; 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014);
      • Scavi e ricognizioni nel territorio dell’antica Temesa (Amantea e Serra Ajello – CS): 2008, 2010;
      • Scavi e ricognizioni nel territorio di Sofiana (Mazzarino-CL): dal 2009 ad oggi.
      • Scavi e ricerche a Skotoussa (Tessaglia-Grecia): 2014, 2015, 2016, 2017.
      • Scavi e ricerche alla Villa Romana di Patti (ME): 2015, 2016, 2017, 2018.
    1. Viaggi di istruzione:

Nell’ambito delle attività didattiche e formative dei CdL per Operatore dei Beni Culturali, Lettere e Archeologia del Mediterraneo ha organizzato i seguenti viaggi di istruzione per gli studenti:

  • 2002: Paestum, Pompei, Ercolano e Napoli per gli studenti del Corso triennale di Beni Culturali;
  • 2003: Roma, per gli studenti del Corso triennale di Beni Culturali;
  • 2005: Sicilia ellenistico-romana, per gli studenti del Corso Magistrale Archeologia del Mediterraneo;
  • 2006: Roma, per gli studenti del Corso triennale di Beni Culturali;
  • 2012: Attica (Grecia), per gli studenti del Corso Magistrale Archeologia del Mediterraneo;
  • 2013: Atene, Delfi, Olimpia (Grecia), per gli studenti del Corso triennale di Lettere;
  • 2013: Megaride e Corinzia (Grecia), per gli studenti del Corso Magistrale Archeologia del Mediterraneo;
  • 2014: Argolide (Grecia), per gli studenti del Corso Magistrale Archeologia del Mediterraneo.
  • 2015: Laconia e Messenia (Grecia), per gli studenti del Corso Magistrale Tradizione classica e Archeologia del Mediterraneo.
    1. Attività di Tutor, Relatore e Correlatore di tesi di Laurea:

Negli stessi anni (2001-18) ha svolto attività di tutorato per gli studenti dei Corsi di Laurea triennali di Beni Culturali e Lettere e del Corso Magistrale di Archeologia del Mediterraneo ed ha svolto il ruolo di Relatore e Correlatore per centinaia di laureandi.

    1. Attività svolta presso Dottorati:

Dall’AA 2001-2002 fa parte del Collegio dei Docenti della Scuola di Dottorato in Archeologia e Storia antica dell’Università di Messina, ora Dottorato in scienze archeologiche, filologiche e storiche, nell’ambito del quale ha svolto e svolge una intensa attività didattica e di tutorato.

    1. Altri incarichi di carattere universitario:
  • Nel triennio 2002-2004, ha ricoperto il ruolo di Presidente della Commissione di Autovalutazione del Corso di Laurea “Operatore dei Beni Culturali” nell’ambito del Progetto CampusOne.
  • Dal novembre 2010 è Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale “Archeologia del Mediterraneo” dell’Università di Messina; incarico rinnovato nel novembre del 2013.
  • Dall’ottobre del 2013 è Delegato del Rettore alla ricerca per l’area umanistica.
  • Dal novembre 2014 è coordinatore del CdS magistrale interclasse “Tradizione classica e Archeologia del Mediterraneo”.
  • Dal 18 aprile 2018 è Prorettore alla Didattica e ai servizi agli studenti dell’Università di Messina.
    1. Partecipazione a Commissioni per procedure di comparazione valutativa:
  • 2005: membro designato nella procedura di valutazione comparativa per 1 posto di Ricercatore nel SSD L-Ant/07 presso l’Università di Messina;
  • 2006: membro eletto nella procedura di valutazione comparativa per 1 posto di Professore associato nel SSD L-Ant/07 presso l’Università di Torino;
  • 2006: membro designato dal CNR nella commissione del concorso per 1 posto di Primo Ricercatore presso l’IBAM di Lecce;
  • 2011: membro designato nella commissione del concorso per 1 posto di Ricercatore a tempo determinato nel SSD L-Ant/07 presso l’Università di Messina;
  • 2012: membro della commissione del concorso per 1 posto di Ricercatore a tempo determinato nel SSD L-Ant/07 presso l’Università Cattolica di Milano.
  • 2014: membro designato della Commissione del concorso per 1 posto di Ricercatore a Tempo determinato senior nel SSD L-ANT/07 presso l’Università di Messina.
  • 2014: membro designato Commissione del concorso per la chiamata di 1 posto di Professore Associato nel SSD L-ANT/07 presso l’Università di Messina.
  • 2014: membro designato Commissione del concorso per la chiamata di 1 posto di Professore Associato nel SSD L-ANT/03 presso l’Università di Messina.
  • 2015: presidente della Commissione del concorso per titoli ed esami ad 1 posto di Ricercatore III livello presso il CNR-IBAM di Catania.
  • 2015: membro della commissione del concorso ad 1 posto di Professore Associato nel SSD L-ANT/06 presso l’Università di Roma La Sapienza.
  • 2015: membro della commissione del concorso ad 1 posto di Ricercatore a tempo determinato nel SSD L-ANT/07 presso l’Università del Salento di Lecce.
  • 2015: membro della commissione del concorso ad 1 posto di Professore ordinario nel SSD L-ANT/07 presso l’Università Federico II di Napoli.
  • 2016: membro designato Commissione del concorso per la chiamata di 1 posto di Professore Ordinario nel SSD L-ANT/04 presso l’Università di Messina.
  • 2017: presidente della Commissione del concorso per la chiamata di 1 posto di Professore Associato nel SSD L-ANT/07 presso l’Università di Messina.
  • 2017: membro designato Commissione del concorso per la chiamata di 1 posto di Professore Associato nel SSD L-ANT/04 presso l’Università di Messina.
  • 2018: membro designato Commissione del concorso per la chiamata di 1 posto di Professore Associato nel SSD L-ANT/10 presso l’Università di Messina.
    1. Partecipazione a Commissioni di esame finale di Dottorati di Ricerca:
  • 2005: Milano Cattolica (Archeologia);
  • 2007: Perugia (Archeologia;
  • 2008: Torino (Archeologia);
  • 2011: Messina (Archeologia e Storia Antica);
  • 2011: Roma La Sapienza (Archeologia);
  • 2014: Messina (Archeologia e Storia Antica);
  • 2014: Verona (Beni Culturali);
  • 2014: Pisa (Archeologia);
  • 2017: Messina (Archeologia).
  • 2018: Venezia (Archeologia)

10. Attività di Valutatore

  • 2017: Dott. Cesare Vita, La necropoli di Volcei. Archeologia e identità di un centro nord-lucano tra VII e V sec. a C. (Dottorato “Cities and Landscapes: Architecture, Archaeology, Cultural Heritage, History and Resources, Università della Basilicata);
  • 2017: Dott.ssa Rachele Cava, Un edificio per cerimonie collettive nello spazio del sacro tra Grecia, Magna Grecia e Sicilia: forma e funzione (Dottorato in scienze storiche, archeologiche e storico-aristiche dell’Università di Napoli)

3 – ATTIVITA’ SCIENTIFICA

Temi di Ricerca

L’attività scientifica e di ricerca del sottoscritto si è sviluppata lungo diverse direttrici di ricerca:

  1. Processi di interazione culturale tra Greci e popolazioni indigene della Magna Grecia e della Sicilia, dalla protostoria all’epoca ellenistica;
  2. Processo di romanizzazione di diverse aree culturali dell’Italia centro-meridionale: in particolare Abruzzo, Calabria e Sicilia;
  3. Ricerca sul terreno e studio contestuale di ambiti territoriali, siti, monumenti e materiali dell’Italia centro-meridionale, con particolare riferimento alla Calabria e alla Sicilia;
  4. Ricerche pluriennali di scavo in siti pluristratificati, dall’epoca protostorica a quella tardo-antica, quali: Blanda Julia (Tortora – CS), Temesa (Amantea e Serra Ajello – CS), Finziade (Licata – AG), Sofiana (Mazzarino – CL), Villa Romana di Patti (ME).
  5. Ricerche e studi di archeologia della Grecia, con particolare riferimento a Gortina di Creta e al suo territorio e, ultimamente, a Skotoussa, in Tessaglia.
  6. Sistemi di decorazione parietale di epoca ellenistica.
  7. Archeologia del sacro.

Attività di studio e di ricerca

Il sottoscritto, fin dai tempi in cui era studente universitario, ha dapprima preso parte a e poi diretto numerosi progetti di ricerca, di seguito elencati:

  1. In qualità di studente:
    • 1979: ricognizioni topografiche nella Sibaritide, progetto coordinato dal Prof. R. Peroni;
    • 1980-81: scavi a Broglio di Trebisacce (CS), progetto coordinato dal Prof. R. Peroni;
    • 1984-85: scavi a Peltuinum (L’Aquila), sotto la direzione del Prof. P. Sommella;
  2. In qualità di collaboratore scientifico di Soprintendenze e Università:
    • 1982: scavi presso l’antica Marruvium (S. Benedetto dei Marsi – AQ), quale collaboratore della Soprintendenza Archeologia dell’Abruzzo;
    • 1982: scavi ad Atri (TE), quale collaboratore della Soprintendenza Archeologia dell’Abruzzo;
    • 1982: allestimento della mostra “Archeologia per Atri”, quale collaboratore della Soprintendenza Archeologia dell’Abruzzo;
    • 1983: scavi a Forca Caruso (AQ), quale collaboratore della Soprintendenza Archeologia dell’Abruzzo;
    • 1983-84: ricerche nel suburbio di Roma per l’identificazione di siti preistorici e protostorici, quale collaboratore della Soprintendenza Archeologica di Roma;
  • 1985-86: ricerche topografiche nel territorio a Nord-Est della città di Gortina (Creta-Grecia), quale collaboratore della Scuola Archeologica Italiana di Atene;
  • 1987-88: ricerche su alcuni aspetti dell’urbanistica e della società pompeiana e su alcuni documenti problematici della decorazione parietale di III e IV stile, in qualità di archeologo del Consorzio Neapolis nell’ambito del progetto di schedatura informatizzata dei pavimenti e delle pitture di Pompei;
  1. In qualità di Funzionario Archeologo del Ministero per i Beni Culturali:
  • 1988: direzione scavo del santuario di Vacri (CH);
  • 1988: direzione dello scavo dell’abitato romano di Cluviae (Casoli – CH);
  • 1988-90: direzione due campagne di scavo in località Sofiana di Mazzarino (CL), su incarico della Soprintendenza per i Beni Culturali di Agrigento;
  • 1989-98: direzione di un settore dello scavo del Pretorio di Gortina (Creta – Grecia), nell’ambito della missione della Scuola Archeologica Italiana di Atene.
  • 1989: incarico di studio dell’iscrizione rinvenuta nel letto del fiume Aterno;
  • 1989: incarico di studio dell’architettura del santuario di Ercole Curino a Sulmona (AQ);
  • 1989-2001: incarico di responsabile della tutela e della ricerca nei 32 Comuni della fascia tirrenica della Provincia di Cosenza;
  • 1994-2001: incarico di responsabile dell’Ufficio Catalogo della Soprintendenza Archeologica della Calabria;
  • 1999-2001: incarico di responsabile della tutela e della ricerca dei 12 Comuni dell’Alto Jonio Cosentino;
  • 1999-2001: Direttore del Museo di Amendolara;
  • 1989-90: direzione dello scavo dell’abitato brettio e della villa romana di San Lucido (CS);
  • 1990-2001: direzione delle annuali campagne di scavo dell’abitato lucano e romano di Blanda sul Palecastro di Tortora (CS);
  • 1991-99: direzione delle campagne di scavo e di restauro dei materiali della necropoli arcaica e lucana di San Brancato di Tortora (CS);
  • 1991: direzione dello scavo e del restauro del Mausoleo romano di Cirella (CS);
  • 1992-96: direzione dello scavo e del restauro dei reperti del santuario arcaico di località Imbelli di Amantea (CS);
  • 1999: direzione dello scavo e del restauro del Mausoleo romano di Tortora (CS);
  • 1998: direzione dell’allestimento del Museo Archeologico di Tortora;
  • 1990 e 1994: direzione scavi nell’abitato lucano di Laos (S. Maria del Cedro – CS);
  • 1997-99: direzione dello scavo della necropoli brettia di località Treselle di Cetraro (CS);
  • 1998-2000: direzione dello scavo della chiesa bizantina di Sotterra e della villa romana di San Salvatore di Paola (CS);
  • 2000: direzione dello scavo della fattoria brettia di località Martino di Acquappesa (CS);
  • 2001: direzione degli scavi nell’insediamento romano di Amendolara (CS).
  1. In qualità di Docente universitario, attraverso specifiche convenzioni e protocolli d’intesa, il sottoscritto, per conto del Dipartimento di Scienze dell’Antichità, ora Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina, ha assunto la Direzione scientifica dei seguenti progetti di scavo e ricognizione territoriale:
  • Scavi sul Palecastro di Tortora (anni 2002, 2003, 2004, 2005, 2007);
  • Ricognizioni nel territorio di Abacaenum (Tripi-ME) (anni 2002-2003);
  • Scavi sul Monte Sant’Angelo di Licata (AG) (anni 2003, 2004, 2005, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014);
  • Scavi e ricognizioni nel territorio dell’antica Temesa (anni 2008 e 2010);
  • Scavi e ricognizioni nel sito di Sofiana (Mazzarino-CL) (2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016).
  • Scavi e ricognizioni a Skotoussa (Tessaglia-Grecia) (2014, 2015, 2016, 2017).
  • Scavi e rilievi alla Villa Romana di Patti (ME) (2015, 2016, 2017).

Partecipazione a convegni e conferenze

Il sottoscritto ha partecipato in qualità di relatore ai seguenti convegni scientifici:

  • 1992: relazione dal titolo “La <<Sibaritide tirrenica>> in età arcaica, in Sibari e la Sibaritide”al XXXII Convegno di Studi sulla Magna Grecia, Taranto-Sibari, 7-12 ottobre 1992;
  • 1992: conferenza presso la Pontificia Romana Accademia di Archeologia dal titolo “Greci ed indigeni tra Lucania e Calabria in età arcaica. Nuovi dati e prospettive di ricerca lungo il versante tirrenico”;
  • 1995: relazione dal titolo “Il sacello tardo-arcaico di Campora San Giovanni (CS): relazione preliminare”al XXXV Convegno di Studi sulla Magna Grecia, Taranto 6-10 ottobre 1995;
  • 1996: intervento programmato al XXXVI Convegno di Studi sulla Magna Grecia, Taranto 4-7 ottobre1996;
  • 1996: relazione dal titolo “Enotri e Lucani nel territorio di Laos” al Convegno “Magna Grecia e Sicilia: stato degli studi e prospettive di ricerca”, Messina 2-4 dicembre 1996;
  • 1996-8: tre relazioni per le tre sedute del Seminario “Il mondo enotrio tra VI e V sec. a.C.”, Napoli 1996, 1997, 1998;
  • 2000: relazione dal titolo “Temesa e l’impero di Crotone alla luce dei nuovi scavi” al convegno “Crotone ed il suo territorio”, Crotone, 3-5 marzo 2000;
  • 2000: relazione dal titolo “Ex-voto arcaici da Temesa” al convegno “Depositi votivi e culti dell’Italia antica dal periodo arcaico a quello tardo-repubblicano”, Perugia, 1-4 giugno 2000;
  • 2000: relazione dal titolo “Alla periferia dell’Impero di Sibari. Le genti indigene lungo la fascia tirrenica cosentina dalla protostoria alla romanizzazione” al convegno “La Calabria tirrenica nell’antichità”, Cosenza, 23-25 novembre 2000;
  • 2000: relazione dal titolo “La romanizzazione del Tirreno cosentino: il ruolo di Blanda” al convegno “La Calabria tirrenica nell’antichità”, Cosenza, 23-25 novembre 2000
  • 2001: relazione dal titolo “Le lance di Temesa e le offerte di armi nei santuari di Magna Grecia e Sicilia in epoca arcaica” al convegno dell’Ecole Francaise de Rome “Les rites de Victoire”, Roma 2001;
  • 2001: relazione dal titolo “La ceramica attica tra gli Enotri del Golfo d Policastroi” al convegno “Il greco, il barbaro e la ceramica attica”, Catania, Caltanissetta, Gela, Ragusa, Siracusa maggio 2001;
  • 2002: relazione generale sull’Età del Ferro in Calabria dopo la colonizzazione dal titolo “Le popolazioni indigene della Calabria all’epoca della colonizzazione” alla XXXVII Riunione Scientifica dell’IIPP, Scalea, Papasidero, Praia a Mare, Tortora 29 settembre-4 ottobre 2002;
  • 2004: relazione dal titolo “La Montagna di Licata in epoca classica” alle giornate seminariali “Licata tra Gela e Finziada”, Licata, 16 aprile 2004;
  • 2004: relazione dal titolo “I recenti scavi sul Monte Sant’Angelo di Licata” alle giornate seminariali “Licata tra Gela e Finziada”, Licata, 30 aprile 2004;
  • 2004: relazione dal titolo “Urbanistica e architettura ellenistica a Tindari, Eraclea Minoa e Finziade: nuovi dati e prospettive di ricerca” al convegno “Sicilia ellenistica, consuetudo italica. Alle radici dell’architettura ellenistica d’Occidente”, Spoleto, 5-7 novembre 2004;
  • 2005: relazione sul tema “Nuovi dati per la storia di Blanda Julia: il Mausoleo di contrada Pergolo” presso la Scuola di Specializzazione in Archeologia dell’Università di Pisa (14 marzo 2005);
  • 2006: relazione dal titolo “Il sistema delle offerte nel tempio arcaico di località Imbelli presso Temesa” al convegno “Doni agli Dei. Il sistema dei doni votivi nei santuari”, Napoli 21 aprile 2006;
  • 2006: relazione dal titolo “Da Blanda a Temesa: fenomeni di urbanizzazione lungo la fascia tirrenica della Lucania meridionale e del Bruzio settentrionale” al convegno “Verso la città. Forme insediative in Lucania e nel mondo italico fra IV e III sec. A.C.”, Venosa 13-14 maggio 2006;
  • 2006: relazione generale sull’Età del Ferro in Sicilia all’epoca della colonizzazione dal titolo “Le popolazioni indigene della Sicilia all’epoca della colonizzazione” alla XXXIX Riunione Scientifica dell’IIPP “Dai Ciclopi agli ecisti”, San Cipirello 16-19 novembre 2006;
  • 2007: relazione dal titolo “Temesa: circolazione della ceramica attica figurata tra santuario e necropoli” al convegno “Ceramica attica da Santuari della Grecia, della Ionia e dell’Italia”, Perugia, 14-17 marzo 2007;
  • 2007: relazione dal titolo “Il mondo indigeno lungo la costa tirrenica calabrese in età arcaica” al convegno “Enotri e Brettii in Magna Grecia. Modi e forme di interazione culturale”, Cosenza 11-12 giugno 2007;
  • 2007: relazione dal titolo “Venticinque anni dopo “Temesa ed il suo territorio”: nuovi dati e prospettive di ricerca” al convegno “Dall’Oliva al Savuto. Studi e ricerche sul territorio dell’antica Temesa”, Campora San Giovanni 15-16 settembre 2007;
  • 2007: relazione dal titolo “Stratigrafia e cronologia; per uno studio contestuale della ceramica ellenistica in Sicilia. Il caso di Monte Sant’Angelo di Licata” in “International summer School 2007. La ceramica romana: metodologia per lo studio di produzione, circolazione e consumo”, Catania 15-20 ottobre 2007;
  • 2007: relazione dal titolo “La tirannide di Falaride e la politica territoriale di Agrigento” al convegno “Tyrannis, basileia, imperium. Forme, prassi e simboli del potere politico nel mondo greco e romano”. Giornate seminariali in onore di S. Consolo Langher, Messina 17-19 dicembre 2007;
  • 2008: relazione, con A. De Miro, dal titolo “Il tempio di Santa Maria dei Greci: riflessioni sull’architettura templare agrigentina di epoca teroniana” al convegno “La Sicilia in età arcaica”, Caltanissetta 27-29 marzo 2008;
  • 2008: relazione dal titolo “Dal phrourion alla polis. Città d’altura nella Sicilia ellenistica” al convegno “Eis Akra. Insediamenti d’altura in Sicilia dalla preistoria al III secolo a.C.”, Caltanissetta 10-11 maggio 2008:
  • 2009: partecipazione alla tavola rotonda di chiusura del Convegno “Guerrieri, mercanti, profughi e infermi nel Mare dei Vandali”, Messina 7-8 settembre 2009;
  • 2009: relazione dal titolo “Origine e sviluppo dei sistemi di decorazione parietale nella Sicilia ellenistica” al Convegno “Linguaggi e tradizioni della pittura ellenistica in Italia e in Sicilia”, Messina, 24-25 settembre 2009;
  • 2010 relazione dal titolo “Il territorio di Licata nella seconda metà del IV sec. a.C.” al Convegno “Timoleonte e la Sicilia della II metà del IV sec. a.C.”, Caltanissetta, maggio 2010.
  • 2010: relazione dal titolo “Lo studio del territorio ed il problema della definizione del rapporto tra Greci e Indigeni”, in “Griechen in Übersee und der historische Raum”, Georg-August-Universität Göttingen, 13-17 oktober 2010.
  • 2010: relazione dal titolo “I Serdaioi e la bassa valle del Noce” al Convegno “Archeologia e territorio. Greci e indigeni alla foce del Noce”, Tortora, 20 novembre 2010;
  • 2011: relazione dal titolo “Religione e potere. Il linguaggio del sacro presso le popolazioni indigene di Magna Grecia e Sicilia” in “Santuari indigeni di Sicilia e Magna Grecia. Modelli, organizzazione e regime delle offerte a confronto” Catania- Marianopoli, 8-9-10 aprile 2011;
  • 2011: relazione dal titolo “L’archaiologia tucididea e la cronologia delle più antiche colonie greche di Sicilia” al Convegno “Dal mito alla storia. La Sicilia nell’archaiologia di Tucidide”, Caltanissetta, 21-22 maggio 2011;
  • 2012: conferenza dal titolo “Phintias and the Hellenistic urbanisation in Sicily” presso la Georg-August-Universität Göttingen, 3 maggio 2012;
  • 2012: conferenza dal titolo “Researches at Phintias. House 1: architecture and wall painting” presso la Georg-August-Universität Göttingen, 3 maggio 2012;
  • 2012: relazione dal titolo “L’architettura teatrale nella Sicilia ellenistica: problemi e prospettive di ricerca” al Convegno “L’utilizzo dei teatri antichi per lo sviluppo del territorio”, Siracusa, 25 ottobre 2012;
  • 2014: relazione dal titolo “Centri d’altura indigeni d’età arcaica della Calabria tirrenica settentrionale” al Convegno “Centri fortificati indigeni della Calabria dalla protostoria all’età ellenistica”, Napoli 16-17 gennaio 2014.
  • 2014: relazione dal titolo “Archeologia dei paesaggi: il territorio di Licata (AG) e la bassa valle dell’Himera meridionale” al Convegno Third International Landscape Archaeology, Netherlands and Swedish Institutes in Rome, 18 settembre 2014.
  • 2015: relazione dal titolo “Tradizione e innovazione nell’architettura domestica siciliana tra III e inizi del II sec.a.C.” al Convegno “Architettura greca in Occidente nel III secolo a.C.”, Pompei-Napoli, 21-22 maggio 2015.
  • 2015 : relazione dal titolo “The Skotoussa program: firs results” al V Convegno ATHSE,Volos (Grecia) 26 febbraio-1 marzo 2015.
  • 2015: relazione dal titolo “Contatto, interazione, osmosi culturale tra indigeni e Greci; il caso di Temesa” al Convegno “Gli insediamenti indigeni dell’Italia meridionale e della Sicilia in età arcaica”, Lecce, 26-27 marzo 2015.
  • 2015: relazione dal titolo “Intra-site survey, three study cases: Finziade, Sofiana, Skotoussa” al Convegno “Survey-Archaologie: Naturwissenschaftlich-technische versud historische Methode in Italie und Deutschland”, Villa Vigoni, Loveno di Menaggio (CO), 30 marzo-1 aprile 2015.
  • 2015: presentazione del volume: M. Congiu, “Gela. Topografia e sviluppo urbano”, Catania, Monastero dei Benedettini, 23 aprile 2015.
  • 2015: relazione dal titolo “Tradizione e innovazione nell’architettura domestica siciliana tra III e inizi II sec. a.C.”, al Convegno “Architettura greca in Occidente nel terzo secolo a.C.”, Pompei-Napoli, 20-22 maggio 2015.
  • 2015: presentazione del volume: P. Pensabene, C. Sfameni, “La villa restaurata e i nuovi studi sull’edilizia residenziale tardo antica”, Piazza Armerina, Palazzo Trigona, 23 maggio 2015.
  • 2015: relazione dal titolo: “Tra Phalarion e Eknomos: la topografia della battaglia del 311 a.C.”, al XII Convegno di studi sulla Sicilia antica “Le grandi battaglie della storia antica di Sicilia”, Caltanissetta, 23 maggio 2015.
  • 2015: relazione dal titolo: “La Lucania tirrenica: processi di formazione e modalità insediative tra Velia e Laos” al Convegno “La Lucanie entre deux mers. Archéologie et patrimoine“, Parigi, 5-7 novembre 2015.
  • 2015: conferenza dal titolo: “Skotoussa Project. Primi risultati della missione archeologica in Tessaglia – Grecia (2014-2015)”, Messina, 15 dicembre 2015.
  • 2016: presentazione del volume: M. Frasca, Archeologia degli Iblei, Scicli 2015, Messina 20 gennaio 2016.
  • 2016: presentazione del volume: S. Tusa, Primo Mediterraneo, Messina 7 giugno 2016
  • 2016: relazione dal titolo: Enotri, Greci e Lucani nel Golfo di Policastro, al Convegno Greci, Enotri e Lucani nel Golfo di Policastro”, Tortora 25-26 giugno 2016.
  • 2016: relazione dal titolo: “Εισαγωγη και μεθοδολογια” al Convegno Αρχαια Σκοτουσσα, Pharsalo, 16 ottobre 2016;
  • 2016: relazione dal titolo “Dalle komai alla polis: nascita e sviluppo della città nel mondo greco” al Convegno “Lo spazio e la polis”, Agrigento, 10-12 novembre 2016.
  • 2017: relazione dal titolo: Sabucina e Vassallaggi, al Convegno Sicula religio. Sanctuaires et cultes de la Sicile prehellenique, Geneve, 16-19 october 2017.
  • 2017: relazione dal titolo “Una decima per l’Eroe di Temesa; considerazioni sulle armi rinvenute nel santuario di Imbelli di Campora San Giovanni (CS)” al Convegno “Armi votive in Magna Grecia”, Salerno-Paestum 23-25 novembre 2017.
  • 2017: relazione dal titolo “Sofiana: storia di un sito della Sicilia interna tra età augustea e tardo-antico” al Convegno “La Sicilia Romana: Città e Territorio tra monumentalizzazione ed economia, crisi e sviluppo“, Gottinga, Georg-August-Universität Archäologisches Institut 25-27. Novembre 2017.
  • 2017: relazione dal titolo “Nuovi scavi nella villa imperiale di Patti” al Convegno “La Sicilia Romana: Città e Territorio tra monumentalizzazione ed economia, crisi e sviluppo“, Gottinga, Georg-August-Universität Archäologisches Institut 25-27. Novembre 2017.
  • 2017: relazione dal titolo “Il teatro nelle poleis della Sicilia ellenistica: ubicazione e funzioni” al Convegno “Theaomai”, Agrigento 2-3 dicembre 2017.
  • 2017: relazione dal titolo “Conclusioni” al Convegno “Theaomai”, Agrigento 2-3 dicembre 2017.
  • 2017: relazione dal titolo “Skotoussa e il regno di Macedonia tra IV e II sec. a.C.” al Convegno “La Macedonia anticae la nascita dell’Ellenismo alle origini dell’Europa”, Roma 14-15 dicembre 2017.
  • 2017: relazione dal titoloRicerche archeologiche italo-greche a Skotoussa (Tessaglia): primi risultati” presso la Pontificia Accademia Romana di Archeologia, Roma 19 dicembre 2017.
  • 2018: relazione dal titolo “Considerazioni sulla cultura abitativa di età arcaica tra Sicilia e Magna Grecia” al Convegno “Abitare in Magna Grecia. L’età arcaica”, Napoli-Paestum, 15-16 marzo 2018.

Organizzazione di convegni

Il sottoscritto ha progettato e organizzato i seguenti convegni:

  • 1998: “Nella terra degli Enotri” (Tortora, 18-19 aprile 1998);
  • 2007: “Tra l’Amato ed il Savuto. Studi e ricerche sul territorio dell’antica Temesa” (Campora San Giovanni, 15-16 settembre 2007);
  • 2009: “Linguaggi e tradizioni della pittura ellenistica in Italia e in Sicilia” (Messina, 24-25 settembre 2009);
  • 2016: “Greci, Enotri e Lucani nel Golfo di Policastro” (Tortora 25-26 giugno 2016).

Progetti di ricerca conclusi o in atto

Il sottoscritto è stato titolare dei seguenti progetti di ricerca universitaria:

  • 2002: PRA dal titolo: “Ricerche di scavo e studi nel territorio del centro enotrio, lucano e romano di Blanda presso Tortora (CS)”;
  • 2003: PRA dal titolo: “La Sicilia in epoca repubblicana: gli aspetti topografici ed archeologici”;
  • 2004: PRA dal titolo: “L’edilizia domestica nella Sicilia di epoca repubblicana”;
  • 2005: PRA dal titolo: “La città ellenistica di Finziade: gli aspetti archeologici”;
  • 2006-7: PRA dal titolo: “Ricerche e studi nel territorio dell’antica Temesa”;
  • 2008-9: PRA dal titolo: “Ricerche archeologiche nel territorio dell’antica Temesa”.
  • 2002-03: responsabile di una Unità di Ricerca nell’ambito del PRIN dal titolo: “Applicazione di metodologie non invasive di indagine e sperimentazione di tecnologie informatiche di ricostruzione 2D e 3D di siti campioni relativi ai territori oggetto di ricognizioni, scavi e studi da parte dell’Unità di ricerca nella Calabria settentrionale tirrenica (Tortora-CS), nella Sicilia settentrionale tirrenica (Tripi-ME) e nella Sicilia meridionale (Licata-AG)”;
  • 2006-07: responsabile di una Unità di Ricerca nell’ambito del PRIN dal titolo: “La pittura ellenistica in Sicilia: linguaggi e tradizioni”.
  • 2008-09: responsabile di una Unità di Ricerca nell’ambito del PRIN dal titolo: “La pittura parietale in Sicilia tra IV e I sec. a.C.: tradizione locale e innovazione”.
  • 2014-18: responsabile del progetto di ricerca “Skotoussa (Tessaglia – Grecia)” in collaborazione con l’Eforia di Larissa e sotto gli auspici della Scuola Archeologica Italiana di Atene.

Altro

  • Dal 2004 è Segretario di redazione della rivista “Sicilia Antiqua”, edita dall’Accademia Editoriale, Roma-Pisa, per la quale ha curato la pubblicazione dei primi 11 numeri.
  • Dal 2016 è membro del comitato scientifico della rivista “Sicilia Antiqua”, edita dall’Accademia Editoriale, Roma-Pisa.
  • Dal 2010 è Direttore della rivista “Quaderni di Archeologia” edita dall’Accademia Editoriale, Roma-Pisa, di cui sono usciti i volumi n. 1 (2011), n. 2 (2012), n. 3 (2013), n. 4 (2014), n. 5 (2015) e n. 6 (2016).

Pubblicazioni

Il sottoscritto è autore di 6 curatele e di 116 pubblicazioni, di cui:

  • 6 monografie;
  • 32 articoli su rivista;
  • 3 recensioni su rivista;
  • 31 contributi in volume (capitolo o saggio);
  • 5 presentazioni/introduzioni;
  • 1 voce di enciclopedia o dizionario;
  • 32 contributi in extenso in Atti di Convegno;
  • 1 abstract in Atti di Convegno;
  • 3 guide;
  • 2 contributi in catalogo di mostra.

Elenco delle pubblicazioni per tipologia

Curatele

  1. Finziade I. Scavi sul Monte Sant’Angelo di Licata (2003-2005), Archeologica 172, Giorgio Bretschneider Editore, Roma 2013, con Fabrizio Mollo.
  2. Pittura ellenistica in Italia e in Sicilia. Linguaggi e tradizioni, Atti del convegno di studi (Messina, 24-25 settembre 2009), Archeologica 163, Giorgio Bretschneider Editore, Roma 2011, con Mario Torelli.
  3. Dall’Oliva al Savuto. Studi e ricerche sul territorio dell’antica Temesa, Atti del Convegno (Campora 15-16 settembre 2007), Roma-Pisa 2009.
  4. Nella terra degli Enotri. Atti del Convegno di Tortora (18-19 aprile 1998), Salerno 2000, con Antonio Colicelli.
  5. La fascia tirrenica da Napoli a Reggio Calabria. Guide archeologiche. Preistoria e protostoria in Italia, 9, Forlì 1996
  6. Nuove testimonianze di archeologia calabrese. Greci, indigeni e romani nell’alto Tirreno cosentino, Roma 1995, 111 pp. con ill.

Monografie

  1. Sicilia e Magna Grecia. Archeologia della colonizzazione greca d’Occidente. Editori Laterza, pp. 1- 409, Roma-Bari 2011.
  2. Blanda Julia sul Palecastro di Tortora. Scavi e ricerche (1990-2005). Pelorias 13, Messina 2006 (in collaborazione con F. Mollo).
  3. Il Mausoleo di Blanda Julia, 93 pp., 38 tavv., Soveria Mannelli 2003.
  4. Un tempio arcaico nel territorio dell’antica Temesa. Corpus delle stipi votive in Italia XII, Regio III, 4, Roma 2002, 388 pp., 70 figg., 34 tavv.
  5. Blanda, Lavinium, Cerillae, Clampetia, Tempsa. Forma Italiae 38, 251 pp. con ill. e 4 tavv. fuori testo, Firenze 1999.
  6. Nuove testimonianze di archeologia calabrese. Greci, indigeni e romani nell’alto Tirreno cosentino, Catalogo della mostra di Castel Sant’Angelo, 111 pp. con ill., Roma 1995.

Articoli su rivista

  1. Il progetto Skotoussa: relazione preliminare sulle campagne 2014-15, in Annuario della Scuola Archeologica Italiana di Atene e delle Missioni in Oriente, XCIV, Serie III, 16 (2016), pp. 141-182, con altri.
  2. Skotoussa, Dodona e il regno di Gouneus nel Catalogo delle navi (Il. II, vv. 748-755), in Quaderni di Archeologia 6 (2016), pp. 9-33.
  3. Prime indagini nell’area del complesso termale della villa romana di Patti Marina (Me), in Quaderni di Archeologia 6 (2016), pp. 143-157, con A. Toscano Raffa.
  4. La produzione di ceramica a Philosophiana (Sicilia centrale) nella media età bizantina: metodi d’indagine e implicazioni economiche, in Archeologia Medievale XLII (2015), pp. 53-91, a cura di G.F. La Torre e E. Vaccaro.
  5. La peplophoros del museo di Licata, in Sicilia Antiqua 10, 2013 (2014), Studi in onore di Graziella Fiorentini, pp. 237-246.
  6. L’antica Finziade, un tesoro ritrovato a Licata, in Archeologia viva 157, 2013/1, pp. 52-60, con M. Caltabiano, A. De Miro, G. Salamone.
  7. I sistemi di decorazione parietale nella Sicilia ellenistica: il caso di Finziade, in Bollettino di Archeologia on line, 1/2010 (2011), pp. 1-14.
  8. Preliminary report on Sofiana/mansio Philosophianis in the hinterland of Piazza Armerina, in Journal of Roman Archaeology 24, 2011, pp. 423-449, con Kim Bowes, Mariaelena Ghisleni, Emanuele Vaccaro.
  9. .Sofiana, in Forma Urbis XVI (2011), n. 6, pp. 22-26.
  10. La Sicilia romana, in Forma Urbis XVI (2011), n. 6, pp. 4-14.
  11. Reflections on the Lucanians and Bruttians in Calabria between Hannibal and the Principate: coloniae, civitates foederatae, municipia, in Local cultures of South Italy and Sicily in the late republican period. Between hellenism and Rome. Journal of Roman Archaeology, Supplementary series number 83, Portsmouth 2011, pp. 139-159.
  12. Le lance di Temesa e le offerte di armi nei santuari di Magna Grecia e Sicilia in epoca arcaica, in Quaderni di Archeologia 1, (2011), pp. 67- 104.
  13. Per la storia di Abakainon/Abacaenum. Prime indagini topografiche nel territorio di Tripi (Me): relazione preliminare, in Sicilia antiqua VI (2009), Pisa-Roma 2009, pp. 129-144.
  14. Ricerche sui monumenti e sulla topografia di Tauromenion: una stoà ellenistica nell’area della Naumachia, in Sicilia Antiqua V (2008), Pisa-Roma 2009, pp. 115-146, con Lorenzo Campagna.
  15. Autonomia regionale, Beni Culturali e Università. Riflessioni a margine di un anniversario, in Sicilia Antiqua 3, 2006 (2008), pp. 249-253.
  16. Il processo di romanizzazione della Sicilia; il caso di Tindari, in Sicilia Antiqua 1, 2004 (2005), pp. 109-144.
  17. La strada Ovest del Pretorio di Gortina: il settore settentrionale, in Annuario della Scuola Archeologica Italiana di Atene e delle missioni italiane in Oriente, LXXII-LXXIII, (1994-1995), 1999, pp. 135-224, in collaborazione con R. Belli Pasqua.
  18. La Grotta di Mourmouni: una nota sulla topografia di Megara Nisea, in Annuario della Scuola Archeologica Italiana di Atene e delle missioni italiane in Oriente, LXX-LXXI (1992-1993), 1998, pp. 355-363.
  19. La romanizzazione del Bruzio: gli aspetti urbanistici, in Atlante Tematico di Topografia Antica 6, 1997, pp. 25-34.
  20. Blanda e l’Alto Tirreno cosentino in epoca repubblicana, in Klearchos 149-156, 1996-1997, pp. 163-183.
  21. Gela sive Philosophianis (It. Ant., 88, 2). Contributo per la storia di un centro interno della Sicilia romana, in Quaderni dell’Istituto di Archeologia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina 9, 1994, pp. 99-139.
  22. Mazzarino (CL) – C.da Sofiana. Scavi 1988-1990, in Kokalos XXXIX-XL (1993-94), II, 1, pp. 765-770.
  23. Contributo preliminare alla conoscenza del territorio di Gortina, in Annuario della Scuola Archeologica Italiana di Atene e delle missioni italiane in Oriente LXVI-LXVII, n.s. L-LI (1988-1989), 1993, pp. 277-322.
  24. Greci ed indigeni tra Lucania e Calabria in età arcaica. Nuovi dati e prospettive di ricerca lungo il versante tirrenico, in Rendiconti della Pontificia Accademia Romana di Archeologia LXIV, 1991-1992, pp. 27-61.
  25. Tortora (Cosenza). Località Palecastro. Blanda alla luce delle prime ricerche, in Bollettino di Archeologia 8, 1991, pp. 133-155.
  26. Kerilloi, Cerillae, Cerelis. Dati per la storia di un insediamento minore della Lucania tirrenica, in Quaderni dell’Istituto di Archeologia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina 5, 1990, pp. 67-89.
  27. Per lo studio della viabilità romana in Calabria. Considerazioni sul tracciato della via cosiddetta Annia o Popilia dalla Conca di Castelluccio a Vibo, in Klearchos XXXII, 125-128, 1990, pp. 149-186.
  28. San Lucido (Cosenza). Piazzetta della Pietà. Scavo 1989, in Bollettino di Archeologia 3, 1990, pp. 135-139.
  29. Una dedica all’Aterno divinizzato dal territorio di Interpromium, in Epigraphica LII, 1989, pp. 129-139.
  30. La casa del Laocoonte ed il problema della fine del terzo stile a Pompei, in Quaderni dell’Istituto di Archeologia della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina 3, 1988, pp. 73-89.
  31. Il processo di urbanizzazione nel territorio vestino: il caso di Aveia, in Archeologia Classica XXXVII, 1985, pp. 154-170.
  32. Via Claudia Nova: l’alta valle dell’Aterno in età romana, in Rassegna di studi sul territorio 6, L’Aquila 1984, pp. 33-49.

Recensioni su rivista

  1. Gela-Survey. 3000 Jhare Siedlungsgeschichte in Sizilien, Hrsg. Johannes Bergemann, München 2010, in Quaderni di Archeologia III (2013), pp. 139-146.
  2. Gianfranco Adornato, Akragas arcaica. Modelli culturali e linguaggi artistici di una città greca d’Occidente, Milano 2011, in Quaderni di Archeologia III (2013), pp. 133-139.
  3. Diego Elia, Locri Epizefiri VI. Nelle case di Ade. La necropoli in contrada Lucifero. Nuovi documenti, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2010, in Quaderni di Archeologia I (2011), pp. 173- 177.

Contributi in volume (capitolo o saggio)

  1. Un miliario da Pistunina e brevi considerazioni sulla viabilità costiera ionica, in Da Zancle a Massina 2016. Nuovi dati di archeologia urbana, a cura di G. Tigano, Palermo 2017, pp. 179-184, con A. Toscano Raffa
  2. Pulidamante di Skotoussa (Paus. VI, 5, 1-9): vita e imprese di un atleta eroizzato, in Dialogando, Studi in onore di Mario Torelli, a cura di Concetta Masseria ed Elisa Marroni, Pisa 2017, pp. 207-218.
  3. Polites ed Euthymos, eroi a Temesa, in Kithon Lydios. Studi di storia e archeologia con Giovanna Greco, a cura di Luigi Cicale e Bianca Ferrara, Napoli 2017, pp. 299-311.
  4. Qualche considerazione sul concetto di identità presso le comunità indigene della Magna Grecia e della Sicilia: il caso dei Serdaioi, in Se cerchi la tua strada verso Itaca…Omaggio a Lina Di Stefano, a cura di E. Lattanzi e R. Spadea, Roma 2016, pp. 343-349.
  5. La villa restaurata e i nuovi studi sull’edilizia residenziale tardoantica, in appendice a Silenziose rivoluzioni. La Sicilia dalla Tarda Antichità al primo Medioevo, Atti dell’incontro di studio, Catania-Piazza Armerina, 21-23 maggio 2015, a cura di Claudia Giuffrida e Margherita Cassia, Catania 2016, pp. 461-483.
  6. La villa in contrada Principessa e il progetto Temesa, in L. F. Ruffo (a cura di), Verso Temesa: Storia e prospettive di una ricerca, San Giovanni in Fiore 2016, pp. 35-68, con M. Cannatà e F.Mollo.
  7. Inquadramento topografico generale, in Finziade I. Scavi sul Monte Sant’Angelo di Licata (2003-2005), a cura di G.F. La Torre, F. Mollo), Archeologica 172, Giorgio Bretschneider Editore, Roma 2013, pp. 63-65.
  8. Lo scavo di Monte Sant’Angelo, in Finziade I. Scavi sul Monte Sant’Angelo di Licata (2003-2005), a cura di G.F. La Torre, F. Mollo, Archeologica 172, Giorgio Bretschneider Editore, Roma 2013, pp. 67-70.
  9. L’impianto urbano e l’architettura domestica di Finziade nel panorama dell’ellenismo siciliano, in Finziade I. Scavi sul Monte Sant’Angelo di Licata (2003-2005), a cura di G.F. La Torre, F. Mollo), Archeologica 172, Giorgio Bretschneider Editore, Roma 2013, pp. 421-458.
  10. Profilo storico della città di Finziade alla luce dei risultati degli scavi, in Finziade I. Scavi sul Monte Sant’Angelo di Licata (2003-2005), a cura di G.F. La Torre, F. Mollo), Archeologica 172, Giorgio Bretschneider Editore, Roma 2013, pp. 459-478.
  11. Siracusa, Acre, Kasmenai, Eloro, in Magna Grecia. Città greche di Magna Grecia e Sicilia, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma 2012, pp. 195-205.
  12. Agrigento, in Magna Grecia. Città greche di Magna Grecia e Sicilia, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma 2012, pp. 218-225.
  13. Laos, in E. Lattanzi (a cura di), Il Museo Nazionale di Reggio Calabria. I tesori della Magna Grecia, Reggio Calabria 2007, pp. 160-165.
  14. Il quadro archeologico tra la protostoria e l’età arcaica, in R. Agostino – F. Mollo, Alla ricerca di Temesa omerica. Primi dati dalla necropoli Chiane di Serra Aiello, Scilla 2007, pp. 18-22.
  15. Temesa, fondazione degli Ausoni (Strabo VI, 1, 5), in Aa.Vv., Studi di protostoria in onore di Renato Peroni, Firenze 2006, pp. 532-539.
  16. Dall’Eknomos a Phintias: considerazioni sulla topografia del territorio di Licata in epoca storica, in Rossella Gigli (a cura di), Megalai Nesioi. Studi dedicati a Giovanni Rizza per il suo ottantesimo compleanno, II, Catania 2005, pp. 91-114.
  17. La Basilica, in U. Spigo (a cura di), Tindari. L’area archeologica e l’antiquarium, Milazzo 2005, pp. 55-58.
  18. Per una proposta di ubicazione della della Tαυριανη Χωρα (Strabone VI, 1, 3), in A. Calderone, M. Caltabiano, G. Fiorentini (a cura di), Archeologia del Mediterraneo. Studi in onore di Ernesto De Miro, Roma 2003, pp. 455-466.
  19. Il mondo enotrio di VI e V sec. a.C. La documentazione archeologica lungo il versante tirrenico, in M. Bugno – C. Masseria (a cura di), Il mondo enotrio tra VI e V secolo a.C., Atti dei seminari napoletani. 1996-1998, Quaderni di Ostraka 1, Napoli 2001, pp. 29-75.
  20. Settore A. Appendice: lo scavo dei vani 23 e 74, in Gortina V.1. Lo scavo del Pretorio (1989-1995), Monografie della Scuola Archeologica Italiana di Atene e delle Missioni in Oriente XII, Padova 2000, pp. 751-766.
  21. Il settore A: il fronte Nord dell’isolato del Pretorio, in Gortina V.1. Lo scavo del Pretorio (1989-1995), Monografie della Scuola Archeologica Italiana di Atene e delle Missioni in Oriente XII, Padova 2000, pp. 187-283.
  22. La questione Temesa: nuovi documenti e prospettive di ricerca, in G. De Sensi Sestito (a cura di), Tra l’Amato e il Savuto, II, Soveria Mannelli 1999, pp. 237-252.
  23. Greci, Enotri e Lucani nell’Alto Tirreno cosentino alla luce delle recenti scoperte, in P. Bottini (a cura di), Greci e indigeni tra Noce e Lao, Lavello 1998, pp. 205-215.
  24. Vacri, in Aa.Vv., I luoghi degli dei. Sacro e natura nell’Abruzzo italico, Pescara 1997, pp. 54-55.
  25. Laos, in Aa.Vv., Poseidonia e i Lucani, Napoli 1996, pp. 109-110.
  26. Schede in G. Pugliese Carratelli (a cura di), I Greci in Occidente, Milano 1996, p. 721.
  27. Schede in E. Greco, D. Gasparri (a cura di), Laos. Città e territorio delle colonie greche d’Occidente, II, Taranto 1995, pp. 14-15 e 27-29.
  28. La monetazione dei Vestini, in F. Panvini Rosati (a cura di), Ricerche sui materiali e studi tipologici. Quaderni di Numismatica antica, Roma 1996, pp. 31-46.
  29. Il Palecastro di Tortora, in P. Bottini, A. Freschi (a cura di), Sulla rotta della “Venus”. Storie di navi, commerci e ancore perdute, Taranto 1993, pp. 117-121, 134.
  30. Il Santuario di Ercole Curino, in Ezio Mattiocco (a cura di), Dalla Villa di Ovidio al Santuario di Ercole, Sulmona 1989, pp. 115-150.
  31. Gli impianti commerciali ed artigianali nel tessuto urbano di Pompei, in Aa.Vv., Pompei. L’informatica al servizio di una città antica, Roma 1988, pp. 75-102.

Introduzioni o presentazioni di volumi

  1. Premessa in A. Toscano Raffa, Finziade e la bassa valle dell’Himera meridionale, I. La “Montagna” di Licata (AG), Catania 2017, pp. V-VII.
  2. Presentazione, in C. Trombi, La ceramica indigena decorata della Sicilia occidentale. Tipologia e produzione, Mantova 2015, pp. 11-13.
  3. Introduzione, in Finziade I. Scavi sul Monte Sant’Angelo di Licata (2003-2005), a cura di G.F. La Torre, F. Mollo), Archeologica 172, Giorgio Bretschneider Editore, Roma 2013, pp. 1-3.
  4. Presentazione, in M. Cannatà, La colonia latina di Vibo Valentia, Roma 2013, pp. XV-XVII.
  5. Prefazione, in F. Mollo, Ai confini della Brettia, Soveria Mannelli 2004, pp. 5-10.

Voci in dizionario o enciclopedia

  1. Terina, in BTCG XX, Roma-Pisa 2011, pp. 413-439, con M. Cannatà e M.G. Salamone.

Contributi in extenso in Atti di Convegno

  1. Centri d’altura indigeni d’età arcaica della Calabria tirrenica settentrionale, in Centri fortificati indigeni della Calabria dalla Protostoria all’età ellenistica. Atti del Convegno Internazionale (Napoli, 16-17 gennaio 2014), a cura di L. Cicala e M. Pacciarelli, Napoli 2017, pp. 131-137.
  2. Il survey intra-site. Tre casi di studio: Finziade, Sofiana, Skotoussa, in Johannes Bergemann und Oscar Belvedere (Hrsg), Survey-Archaologie. Naturwissenschaftlich-technische und historische Methode in Italien und Deutschland, Atti del Convegno, Villa Vigoni, Loveno di Menaggio, 30 marzo-2 aprile 2015, Rahden 2017, pp. 163-172.
  3. Tradizione e innovazione nell’architettura domestica siciliana tra III e inizi del II secolo a.C. in L’architettura greca in Occidente nel III secolo a.C., Atti del Convegno di Studi. Pompei-Napoli 20-22 maggio 2015 a cura di Luigi M. Caliò e Jacques Des Courtils, Roma 2017, pp. 223-232.
  4. Tra Phalarion ed Eknomos: la topografia della battaglia del 311 a.C., in Le grandi battaglie della storia antica di Sicilia, Atti del XII convegno di studi di SiciliaAntica (23 maggio 2015), a cura di Marina Congiu, Calogero Micciché, Simona Modeo, Caltanissetta 2016, pp. 159-170.
  5. Archeologia dei paesaggi: il territorio di Licata (AG) e la bassa valle dell’Himera meridionale, in LAC 2014 Proceedings. Multi-, inter- and transdisciplinary research in Landscape Archaeology (Roma, 17-20 september 2014), pp. 1-12, con Alessio Toscano Raffa.
  6. La Sicilia tra V e VI secolo d.C.: il caso di Sofiana, in V. Aiello (a cura di), Guerrieri, mercanti e profughi nel Mare dei Vandali. Atti del Convegno Internazionale (Messina, 7-8 settembre 2009), Pelorias 22, Messina 2014, pp. 201-216.
  7. Il tempio dorico di S. Maria dei Greci: riflessioni sull’architettura templare agrigentina di epoca teroniana, in R. Panvini, L. Sole (a cura di), La Sicilia in età arcaica. Dalle apoikiai al 480, Atti del Convegno Internazionale (Caltanissetta 27-29 marzo 2008), Caltanissetta 2012, pp. 81-94, con A. De Miro.
  8. L’archaiologia tucididea e la cronologia delle più antiche colonie greche di Sicilia, in Dal mito alla storia. La Sicilia nell’Archaiologhia di Tucidide, Atti del Convegno (Caltanissetta, 21-22 maggio 2011), Caltanissetta-Roma 2012, pp. 31-44.
  9. Lo studio del territorio ed il problema della definizione del rapporto tra Greci ed indigeni, in J. Bergemann (a cura di), Griechen in Übersee und der historische Raum. Internationales Kolloquium Universität Göttingen (13-16 Oktober 2010), Leidorf 2012, pp. 19-25.
  10. Il mondo indigeno lungo la costa tirrenica calabrese in età arcaica, in G. De Sensi Sestito e S. Mancuso (a cura di), Enotri e Brettii in Magna Grecia. Modi e forme di interazione culturale, Atti del Convegno di studi (Arcavacata di Rende, 11-12 giugno 2007), Soveria Mannelli 2012, pp. 123-153.
  11. Origine e sviluppo dei sistemi di decorazione parietale nella Sicilia ellenistica, in G.F. La Torre-M. Torelli (a cura di), Pittura ellenistica in Italia e in Sicilia. Linguaggi e tradizioni. Atti del Convegno (Messina 24-25 settembre 2009), Roma 2011, pp. 255- 277.
  12. Il territorio di Licata nella seconda metà del IV sec. a.C., in Timolenote e la Sicilia della seconda metà del IV sec. a.C. Atti del Convegno di Caltanissetta (22-23 maggio 2010), Caltanissetta 2011, pp. 75- 86.
  13. La tirannide di Falaride e la politica territoriale di Agrigento, in Tyrannis, Basileia, Imperium. Forme, prassi e simboli del potere politico nel mondo greco e romano. Atti delle Giornate seminariali in onore di S. Nerina Consolo Langher (Messina 17-19 Dicembre 2007), Messina 2010, pp. 73-88.
  14. I recenti scavi sul Monte Sant’Angelo di Licata, in C. Carità (a cura di), Licata tra Gela e Finziada. Atti del Seminario (Licata 2004), Ragusa 2005, pp. 167-193.
  15. La Montagna di Licata in epoca classica, in C. Carità (a cura di), Licata tra Gela e Finziada. Atti del Seminario (Licata 2004), Ragusa 2005, pp. 71-83.
  16. Temesa: circolazione della ceramica attica figurata tra santuario e necropoli, in S. Fortunelli, C. Masseria (a cura di), Ceramica attica da santuari della Grecia, della Ionia e dell’Italia. Atti Convegno Perugia (14-17 marzo 2007), Venosa 2009, pp. 415-424.
  17. Da Blanda a Temesa: fenomeni di urbanizzazione lungo la fascia tirrenica della Lucania meridionale e del Bruzio settentrionale, in M. Osanna (a cura di), Verso la città. Forme insediative in Lucania e nel mondo italico tra IV e III sec. a.C. Atti delle giornate di studio (Venosa 13-14 maggio 2006), Venosa 2009, pp. 181-194.
  18. Dal Phrourion alla Polis. Città d’altura nella Sicilia ellenistica, in Eis akra. Insediamenti d’altura in Sicilia dalla Preistoria al III sec. a.C. Atti del V Convegno di studi (Caltanissetta 10-11 maggio 2008), Caltanissetta 2009, pp. 191-204.
  19. Venticinque anni dopo “Temesa ed il suo territorio”: nuovi dati e prospettive di ricerca, in Dall’Oliva al Savuto. Studi e ricerche sul territorio dell’antica Temesa, Atti del Convegno (Campora 15-16 settembre 2007), Roma-Pisa 2009, pp. 9-37.
  20. Alla periferia dell’Impero di Sibari. Le genti indigene lungo la fascia tirrenica cosentina dalla protostoria alla romanizzazione, in La Calabria tirrenica nell’antichità. Nuovi documenti e problematiche storiche, Atti del convegno (Arcavacata di Rende 23-25 novembre 2000), Cosenza 2008, pp. 115-218.
  21. La romanizzazione del Tirreno cosentino: il ruolo di Blanda, in La Calabria tirrenica nell’antichità. Nuovi documenti e problematiche storiche, Atti del convegno (Arcavacata di Rende 23-25 novembre 2000), Cosenza 2008, pp. 497-517.
  22. Il sistema delle offerte nel tempio arcaico di località Imbelli presso Temesa, in Doni agli Dei. Il sistema dei doni votivi nei santuari. Atti del Seminario di Studi (Napoli, 21 aprile 2006), Napoli 2008, pp. 197-206.
  23. Urbanistica e architettura ellenistica a Tindari, Eraclea Minoa e Finziade: nuovi dati e prospettive di ricerca, in M. Osanna – M. Torelli (a cura di), Sicilia ellenistica, consuetudo italica. Alle radici dell’architettura ellenistica d’Occidente, Atti del Convegno (Spoleto, 5-7 novembre 2004), Roma 2006, pp. 83-95.
  24. Ex-voto arcaici da Temesa, in A. Comella – S. Mele (a cura di), Depositi votivi e culti dell’Italia antica dall’età arcaica a quella tardo-repubblicana, Atti del Convegno di Studi (Perugia, 1-4 giugno 2000), Bari 2005, pp. 643-650.
  25. Temesa e l’impero di Crotone alla luce dei nuovi scavi, in R. Spadea – R. Belli Pasqua (a cura di), Crotone e il suo territorio, Atti del seminario di studi (Crotone 3-5 marzo 2000), Crotone 2005, pp. 261-265.
  26. Le popolazioni indigene della Calabria all’epoca della colonizzazione, in Preistoria e protostoria della Calabria. Atti della XXXVII Riunione Scientifica dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria (Scalea, Papasidero, Praia a Mare, Tortora 29 settembre-4 ottobre 2002), Firenze 2004, pp. 477-495.
  27. La ceramica attica tra gli Enotri del Golfo di Policastro, in F. Giudice – R. Panvini (a cura di), Il greco, il barbaro e la ceramica attica, Atti del convegno (Catania, Caltanissetta, Gela, Ragusa, Siracusa maggio 2001), Roma 2003, pp. 141-146.
  28. Il comprensorio alla foce del Noce tra arcaismo ed ellenismo, in G. F. La Torre – A. Colicelli (a cura di), Nella terra degli Enotri. Atti del Convegno di Tortora (18-19 aprile 1998), Salerno 2000, pp. 41-47.
  29. Blanda sul Palecastro di Tortora; scavi 1990-1997: un bilancio, in G. F. La Torre – A. Colicelli (a cura di), Nella terra degli Enotri. Atti del Convegno di Tortora (18-19 aprile 1998), Salerno 2000, pp. 99-104.
  30. Il sacello tardo-arcaico di Campora San Giovanni (CS): relazione preliminare, in Eredità della Magna Grecia. Atti del XXXV convegno di studi sulla Magna Grecia (Taranto 6-10 ottobre 1995), Napoli 1998, pp. 703-722.
  31. Intervento, in Mito e storia in Magna Grecia. Atti del XXXVI convegno di studi sulla Magna Grecia (Taranto 4-7 ottobre 1996), Napoli 1998, pp. 366-372.
  32. La <<Sibaritide tirrenica>> in età arcaica, in Sibari e la Sibaritide. Atti del XXXII convegno di studi sulla Magna Grecia (Taranto-Sibari, 7-12 ottobre 1992), Napoli 1994, pp. 179-202.

Abstract in Atti di convegno

  1. Il tesoretto di Licata-Finziade 1998 e le emissioni iniziali del denarius tra numismatica e archeologia, Preatti del I Workshop Internazionale di Numismatica (Roma, 28-30 settembre 2011), pp. 137-141, con M. Caltabiano, C. Longo, G. Salamone.

Guide di carattere divulgativo

  1. Finziade. L’ultima fondazione greca di Sicilia. Guida agli scavi di Monte Sant’Angelo di Licata, Agrigento 2008.
  2. Blanda, Laos, Cerillae. Guida archeologica dell’Alto Tirreno cosentino, Salerno 1999, 73 pp. con ill., in collaborazione con Emanuele Greco.
  3. Amendolara. Guida turistica del territorio e del Museo, Settingiano (CZ) 1998, 24 pp. con ill.

Contributi in cataloghi di mostre

  1. Il contesto, in Gli ori di Finziade. Nuovi dati per la storia di una città ellenistica, Catalogo della mostra (Agrigento 2013), pp. 8-20.
  2. Conclusioni, in Gli ori di Finziade. Nuovi dati per la storia di una città ellenistica, Catalogo della mostra (Agrigento 2013), pp. 8-20.

4 – RICONOSCIMENTI

  1. Cittadinanza onoraria del Comune di Tortora (CS). In data 7 luglio 2001 gli è stata conferita, giusta delibera del Consiglio Comunale n. 19 del 29.6.2001, la Cittadinanza Onoraria del Comune di Tortora (CS) “per aver consentito alla cittadinanza tortorese la riscoperta delle proprie origini e per aver contribuito in maniera rilevante alla sua valorizzazione, andando oltre l’incarico istituzionale e dimostrando un notevole impegno e incondizionata passione”.
  2. Cittadinanza onoraria del Comune di Amantea (CS). In data 17 aprile 2014 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria del Comune di Amantea (CS) “per l’impegno e la passione mostrate nella riscoperta e nella valorizzazione del patrimonio architettonico, storico, culturale della città di Amantea, per aver riportato alla luce il santuario arcaico di Imbelli del V secolo a.C. e i resti delle terme della villa romana risalente al III secolo d.C., contribuendo, così, alla riscoperta della nostra storia”.

Messina, gennaio 2018

In fede

Prof. Gioacchino Francesco La Torre

 

Pubblicazioni CNR
Download pubblicazioni (pdf)

Denora Nunzio

DENORA NUNZIO CV carta intestata 2018

Pracella Mariano

Pracella_CURRIC_it Pracella 2017

Visco Annamaria

CV ITA European_Prof Annamaria Visco_2018 per CNR_associatura

 

 

Pubblicazioni CNR
Download pubblicazioni (pdf)

D’Ambrosio Roberto

 

 

INFORMAZIONI PERSONALI

Roberto D’Ambrosio

 

 

Residenza: Via Monti Cimini 43, 01100, Viterbo (VT), Italia

Domicilio: Via Istria 2, 56123, Pisa (PI), Italia

dambrosior@hotmail.it

 

Sesso Maschile
Data di nascita 21/08/1989
Nazionalità Italiana

 

 

ESPERIENZA LAVORATIVA

 

 

  

Date

Descrizione

 

 

Date

Descrizione

 

Dottorato in Ingegneria Industriale presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale (DICI) su “Production of
Ceramic Matrix Composites using non conventional energy sources”

 Novembre 2017 – In corso

 Preparazione di compositi a matrice ceramica a base di SiC rinforzati con fibre di SiC/C mediante una tecnologia di riscaldamento a microonde/radiofrequenze per ridurre i tempi di lavorazione e migliorare le proprietà meccaniche

 

Borsa di studio e approfondimento su “Materiali avanzati a base di compositi a matrice ceramica o polimerica”

 Luglio 2017 – Ottobre 2017

 Preparazione di compositi mediante diversi tipi di lavorazione e caratterizzazione microstrutturale e meccanica dei compositi avanzati

 

 

 

 

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Principali
argomenti affrontati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Conseguimento dell’abilitazione alla professione di
Ingegnere Industriale

Sessione I, Sezione A, anno 2017

 

 Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica

Luglio 2013 – Maggio 2017 

 

 

106/110

 

 Università di Pisa

Facoltà di Ingegneria, Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale DICI

 Produzione di materiali compositi a matrice ceramica (CMCs) mediante infiltrazione in fase vapore”

 Relatore: Prof.
Ing. Andrea Lazzeri

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

Scopo di questo lavoro è lo studio di una tecnologia CVI (Chemical Vapor Infiltration) con riscaldamento ibrido termico/microonde allo scopo di ottenere una riduzione di un’ordine di grandezza nei tempi di produzione (20-30 ore rispetto 200-300 ore) dei CMCs, rispetto alla convenzionale tecnica CVI Isoterma, sviluppando un processo economico che consenta di depositare la matrice ceramica non ossidica in preforme a base di fibre in 2D e 3D. Questo lavoro è parte del progetto europeo HELM (High-frequency Electro-Magnetic technologies for advanced processing of ceramic matrix composites and graphite expansion), il cui scopo è quello di ricercare tecnologie di lavorazione avanzata basate sull’uso di campi elettromagnetici ad elevata frequenza- microonde e radiofrequenze – per i trattamenti termici dei CMCs.

 

 Laurea Triennale in Ingegneria Chimica

93/110

Ottobre 2009 – Luglio 2013

 Università degli Studi di Pisa

Facoltà di Ingegneria, Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale DICI

 “Principi di microfluidica e microestrazione con solvente”

 Relatore: Prof. Ing. Roberto Mauri

 

 

Diploma di maturità scientifica

76/100

2003 – 2008

 Liceo Scientifico P.Ruffini, Viterbo (VT)

 

 

 

Lingua madre

Italiano

 

 

Altre lingue

COMPRENSIONE

PARLATO

PRODUZIONE SCRITTA

Ascolto

Lettura

Interazione

Produzione orale

 

Inglese

B2

B2

B2

B2

B2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Competenze comunicative

Spiccate capacità comunicative ed
organizzative e particolare inclinazione al lavoro di gruppo

 

 

 

Capacità e competenze tecniche

Nel corso degli studi ha sviluppato
competenze dirette svolgendo progetti valutati e supervisionati dai docenti
titolari del corso accademico

 

 

 

 

Capacità e competenze informatiche

Buona
conoscenza degli ambienti Microsoft Windows

Ottima
conoscenza dei programmi Microsoft Word, Excel, Power Point, Visio.

Buona
conoscenza del software LaTex, utilizzato per la stesura della tesi

Conoscenza
del software AutoCAD, applicata alla realizzazione di sketch 2D di apparecchiature
chimiche

Conoscenza
base del software MATLAB

Buona conoscenza
del software Aspen Plus

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Patente di guida

B

 

 

 

 

Pubblicazioni CNR
Download pubblicazioni (pdf)

 

 

 

Boffito Monica

 

Personal information

 

Name,Surname

 

Monica, Boffito

Address House  number, street name, postcode, city, country

 

 

Strada Rivarola, 11

15060, Capriata d’Orba (AL)

   

E-mail

 

monica.boffito@polito.it

Nationality

 

Italiana

Place and Date of birth

 

Novi Ligure (AL), 24/04/1986

 

 

Work experience

 

In  ordine di data /Dates (from – to)

 

 

Gennaio 2017 – Presente

Nome e indirizzo del datore di lavoro / Name and
address of employ

 

Politecnico di Torino

Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale

Corso Duca degli Abruzzi 24

10129 Torino

Tipo o settore di attività / Type of business or sector

 

 

Funzione o posto occupato / Occupation or position held

 

Ricercatore RTD-A

Principali mansion e responsabilità / Main activities and
responsibilities

 

– Sintesi e caratterizzazione di poliuretani biomimetici e loro applicazione nella progettazione di idrogeli iniettabili o matrici porose (scaffold) cellularizzate tramite tecniche convenzionali o avanzate (prototipazione rapida) per applicazione nell’ingegneria dei tessuti molli e la medicina rigenerativa.

– Progettazione e caratterizzazione di idrogeli termosensibili iniettabili per il caricamento di particelle mesoporose ed il conseguente rilascio di farmaci e ioni terapeutici. (progetto H2020-NMP6-2015 MOZART “MesopOrous matrices for localized pH-triggered release of
therapeutic ions and drugs”)

 

 

Gennaio 2014 – Dicembre 2016

 Politecnico di Torino

Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale

Corso Duca degli Abruzzi 24

10129 Torino

 Assegnista di ricerca (Supervisore:
Prof. Gianluca Ciardelli)

 

Sintesi e caratterizzazione di poliuretani biomimetici e loro applicazione nella progettazione di idrogeli iniettabili o matrici porose (scaffold) cellularizzate per l’ingegneria del tessuto cardiaco e la medicina rigenerativa. (progetto FIRB2010 Dr. Valeria Chiono “Bioartificial materials and biomimetic scaffolds for a stem cells-based therapy for myocardial regeneration”, collaborazione scientifica con la Swiss Stem Cell Foundation (Switzerland) (Dr. Gianni Soldati)).

– Progettazione e caratterizzazione di idrogeli termosensibili iniettabili per il caricamento di particelle mesoporose ed il conseguente rilascio di farmaci e ioni terapeutici. (progetto H2020-NMP6-2015 MOZART “MesopOrous matrices for localized pH-triggered release of
therapeutic ions and drugs”)

 

 

Gennaio 2011 – Dicembre 2013

 Politecnico di Torino

Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale

Corso Duca degli Abruzzi 24

10129 Torino

 

Dottorato di Ricerca in Ingegneria Biomedica (XXVI ciclo) (Supervisore: Prof. Gianluca Ciardelli)

 

Sintesi e caratterizzazione di poliuretani biomimetici e loro applicazione nella progettazione di idrogeli iniettabili o matrici porose (scaffold) per l’ingegneria del tessuto cardiaco e la medicina rigenerativa. (progetto FIRB2010 Dr. Valeria Chiono “Bioartificial materials and biomimetic scaffolds for a stem cells-based therapy for myocardial regeneration”, collaborazione scientifica con la Swiss Stem Cell Foundation (Switzerland) (Dr. Gianni Soldati), progetto POR “Piattaforme Innovative” (F.E:S.R. 2007-2013) “ACTIVE-Advanced Cardiovascular Therapies”)

 

 

Education and training

 

 

Dates (from – to)

 

 

 

Gennaio 2011 – Dicembre 2013

Name and type of organisation providing education and training

 

Dottorato di Ricerca in Ingegneria Biomedica (XXVI ciclo) (Supervisore: Prof. Gianluca Ciardelli)

 

Politecnico di Torino

Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale

Corso Duca degli Abruzzi 24

10129 Torino

 

Principal subjects  occupational
skills covered

 

Tesi: “Bioengineered Patches in the Regeneration of Infarcted Myocardial
Tissue” (Supervisore: Prof. Gianluca Ciardelli)

Title of qualification awarded

 

 

Level in National classification

 

 

 

 

 

Settembre 2008 – Dicembre 2010

 

 

 

Laurea di secondo livello in Ingegneria Biomedica

 

Politecnico di Torino

Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale

Corso Duca degli Abruzzi 24

10129 Torino

 

 

 

Tesi: “Biomimetic strategies for cardiac tissue repair” (Supervisore: Prof. Gianluca Ciardelli) (110 cum Laude / 110)

 

 

Settembre 2005 – Luglio 2008

 

Laurea di primo livello in Ingegneria Biomedica

 Politecnico di Torino

Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale

Corso Duca degli Abruzzi 24

10129 Torino

 

Tesi: “Design and realization of implantable medical devices for surgical reconstruction: BT interference screw” (Supervisore: Prof. Gianluca Ciardelli) (110/110)

 

 

 

                                                                    

 

Attivita’ di ricerca /
Research activities

 

Attività di ricerca

 

– progettazione di biomateriali

– ingegneria tissutale/medicina rigenerativa

– funzionalizzazione in massa e superficiale

– progettazione e fabbricazione di matrici porose tridimensionali (scaffold)

– progettazione e fabbricazione di idrogeli sensibili a stimoli (pH, temperatura, luce)

– rilascio di farmaci

– tecniche convenzionali per la fabbricazione di scaffold

– tecniche avanzate di fabbricazione (fused deposition modeling, bioprinting)

 

Attività scientifiche recenti

 

 

Progettazione e caratterizzazione di idrogeli termosensibili iniettabili per il caricamento di particelle mesoporose ed il conseguente rilascio di farmaci e ioni terapeutici. (progetto H2020-NMP6-2015 MOZART “MesopOrous matrices for localized pH-triggered release of therapeutic ions and drugs”)

– Progettazione di idrogeli termo- e foto-sensibili per applicazioni nel bioprinting di costrutti cellularizzati per l’ingegneria dei tessuti (A*STAR Research Attachment Programme, “Novel biomimetic scaffolds inducing stem
cell fate: application in tissue engineering” (BIOSTEM)
(2016-2018), coordinatori Prof. Gianluca Ciardelli, Dr. May Win Naing
)

 

CAPITOLI DI
LIBRO E ARTICOLI SCIENTIFICI

 

C. Mattu, M. Boffito, S. Sartori, E. Ranzato, E. Bernardi, M. P. Sassi, A. M. Di Rienzo, G. Ciardelli. Journal of Nanoparticle Research, 2012, 14, 1306.

 

A. Silvestri, M. Boffito, S. Sartori, G. Ciardelli. Macromolecular Bioscience, 2013, 8, 984-1019.

 

C. Mattu, R. Pabari, M. Boffito, S. Sartori, G. Ciardelli, Z. Ramtoola. European Journal of Pharmaceutics and Biopharmaceutics, 2013, 85, 463-472.

 

S. Sartori, M. Boffito, P. Serafini, A. Caporale, A. Silvestri, E. Bernardi, M. P. Sassi, F. Boccafoschi, G. Ciardelli. Reactive and Functional Polymers, 2013, 73, 1366–1376.

 

M. Boffito, S. Sartori, G. Ciardelli. Polymer International, 2014, 63, 2-11.

 

V. Chiono, P. Mozetic, M. Boffito, S. Sartori, E. Gioffredi, A. Silvestri, A. Rainer, S. M. Giannitelli, M. Trombetta, D. Nurzynska, F. Di Meglio, C. Castaldo, R. Miraglia, S. Montagnani, G. Ciardelli. Interface Focus, 2014, 4, 2042-8901.

 

E. Gioffredi, M. Boffito, S. Calzone, S. M. Giannitelli, A. Rainer, M. Trombetta, P. Mozetic, V.Chiono. Procedia CIRP, 2016, 49, 125-132.

 

M. Boffito, E. Gioffredi, V. Chiono, S. Calzone, E. Ranzato, S. Martinotti, G. Ciardelli. Polymer
International, 2016, 65, 756-769.

 

C. Tonda-Turo, M. Boffito, C. Cassino, P. Gentile, G. Ciardelli. Materials Letter, 2016, 167, 9-12.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni aggiuntive/

Additional information

 

 

M. Boffito, S. Sartori, C. Mattu G. Ciardelli. Polyurethanes for cardiac
applications. Chapter 13 in “Advances in Polyurethane Biomaterials”
(ISBN: 978-0-08-100614-6). Eds. S. Cooper and J. Guan, 1st Edition, Woodhead
Publishing, United Kingdom, 2016

 

V. Chiono, S. Sartori, S. Calzone, M. Boffito, C. Tonda-Turo, C. Mattu,
P. Gentile, G. Ciardelli. Synthetic biodegradable medical polyurethanes.
Chapter 8 in “Science and principles of biodegradable and bioresorbable
medical polymers: Materials and properties” (ISBN: 9780081003930). Eds. Z.
Xiang, Woodhead Publishing, United Kingdom, 2016.

 

S. Caddeo, M. Boffito, S. Sartori. Front Bioeng Biotechnol. 2017, 26, 40.

 

Brevetti:

– V. Chiono, P. Mozetic, S. M. Giannitelli, A. Rainer, M. Trombetta, M. Boffito, E. Gioffredi, S. Sartori. Metodo per la preparazione di costrutti cellularizzati a base di idrogeli termosensibili. Patent n° 102015000020718, 2015

 

– G. Ciardelli, S. Sartori, M. Boffito, P. M. Serafini. Heat-sensitive amphiphilic polyurethanes and aqueous solutions capable of being injected based on such materials. Patent n° TO2012A000669, 2012

 

Premi:

– PhD thesis award “Enzo Belardinelli” (6° ed.) con il lavoro intitolato “Biomimetic strategies for cardiac tissue repair”.

 

– Best oral presentation -3rd place- at TERMIS-EU- 2014 (Genova, 10-13 June 2014) con il lavoro
intitolato “Cellularized polyurethane-based scaffolds to repair the infarcted myocardial tissue”.

 

– Best poster presentation at National SIB Congress 2013 (Baveno, 3-5 June, 2013) con il lavoro
intitolato “Polyurethane-based Scaffolds for the Regeneration of the Infarcted Myocardial Tissue”.

 

– Master thesis award “GRUPPO NAZIONALE DI BIOINGEGNERIA” (12° ed.) con il lavoro intitolato “Biomimetic strategies for cardiac tissue repair”.

 

Pubblicazioni CNR
Download pubblicazioni (pdf)